Anno 1°

martedì, 23 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Ventisei boschi, poderi e immobili agricoli in cerca di progetto. L'idea della Regione per valorizzarli

giovedì, 17 maggio 2018, 17:31

La Toscana presenta il suo patrimonio agricolo-forestale, un'opportunità per lo sviluppo del territorio, ma anche per realizzare un sogno. L'ha fatto ieri con ventisei beni da valorizzare ben in evidenza, con tanto di foto e piantine, nel primo catalogo che è stato appena stampato. Naturalmente si tratta solo di una piccolissima parte dei terreni, boschi, poderi e fabbricati agricoli del demanio della Regione, affidato nella gestione a Comuni e Unioni: un patrimonio totale da 109 mila ettari e che conta un migliaio di immobili, alcuni certo bisognosi di cure. Di questi 375 sono già destinati ad uso pubblico tra rifugi e bivacchi, punti ristoro e campeggi, musei, agriturismi, orti botanici o piste ciclabili ad esempio. Ci sono anche poderi e terreni per oltre diecimila ettari in concessione o autorizzazione per attività agrosilvopastorali. Ma da questi ventisei beni, illustrati ieri ad una platea di una settantina di imprenditori e professionisti, privati cittadini, agricoltori o rappresentanti di cooperative, la Regione ha deciso di partire per raccogliere manifestazioni di interesse.

Il primo cambio di passo è proprio questo. "Finora – ha spiegato in un'affollata sala Pegaso a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze l'assessore alla presidenza Vittorio Bugli – sceglievamo quali immobili vendere o mettere in concessione e lanciavamo la gara. Da tre anni a questa parte però, forti dell'esperienza accumulata con la valorizzazione di ville e immobili di pregio del demanio regionale, abbiamo capito che questa non è la strada che porta i migliori risultati. Serve un catalogo anzitutto, ben fatto. Occorre farlo conoscere, nelle fiere e mostre di settore, agli addetti ai lavori. Ed è preferibile far precedere la gara da una manifestazione di interesse, non vincolante per nessuno ma che aiuta a mettere a fuoco e valutare i progetti che riguardano quel bene":

"Del resto – aggiunge l'assessore all'agricoltura, Marco Remaschi – l'obiettivo non è assolutamente far cassa, ma arrivare ad una gestione attiva del nostro vastissimo patrimonio. Il fine è evitare l'abbandono di quei terreni e fabbricati e creare nuove opportunità in territori che negli ultimi decenni, in montagna ad esempio, si sono spopolate". Lo si può fare affidandosi a privati e imprenditori o ai giovani agricoltori, sempre più numerosi. Ma si tratta di un'opportunità, accenna Bugli, aperta anche a cooperativa magari di comunità, per le quali è peraltro imminente un bando: un modo per unire sviluppo del territorio, economia collaborativa e mantenimento in buono stato di un patrimonio immenso.

Cosa ci si può fare e come si possono utilizzare terreni e immobili del patrimonio forestale lo hanno spiegato oggi le storie di chi l'ha già fatto. La famiglia Salieri, a San Godenzo, conduce ad esempio oramai da tre anni un podere di venti ettari: alleva animali, raccoglie ‘marroni' alla vecchia maniera ma sta pensando anche ad un progetto di accoglienza. A Cortona in mezzo a prati fioriti di 'narcisi del poeta', una specie protetta, la "Fabbrica del Sole" gestisce il complesso di Monte Ginezzo puntando sull'eco-sostenibilità: un paradiso scelto in questi giorni per una convention anche da una società di Boston arrivata direttamente dagli Stati Uniti. In Val d'Orcia nella comunità agricola di Carpinara si allevano invece chianine e maremmane, c'è un agriturismo e un ristorante e si pensa ora ad una fattoria didattica. E' evidente come questi progetti possano generare a cascata altre opportunità e occasioni di sviluppo ma anche consentire di tenere in ordine la campagna, riducendo il rischio idro-geologico.

Dei ventisei beni al momento presenti nel catalogo - on line sul sito di Invest in Tuscany all'indirizzo www.investintuscany.com/venditabeni/project/patrimonio-agricolo-forestale/ - dieci si trovano in provincia di Arezzo, tre a Siena, due a Prato, uno a Livorno, altri tre a Grosseto ed altrettanti a Pisa, due sono in provincia di Pistoia ed ancora due in provincia di Firenze. Venti sono da affidare in concessione, sei anche disponibili eventualmente per la vendita. La manifestazione di interesse - un fax simile è riprodotto nel catalogo – va indirizzata a Ente Terre Regionali Toscane, un ente dipendente della Regione che si occupa della gestione del patrimonio rurale.

 


esedra


prenota spazio


confindustria  toscana nord


food and beverage


fondazione ragghianti


formetica


salcino


Fotografo daniele


Altre notizie brevi


cyber


martedì, 23 ottobre 2018, 16:48

Seminario formativo - Centrali acquisti e gestioni associate - L'acquisto centralizzato dei servizi assicurativi della SUA della Provincia di Pistoia

La Stazione Unica Appaltante della Provincia di Pistoia e l’acquisto centralizzato dei servizi assicurativi – la cui importanza è vitale quale circuito di protezione del bilancio, dei beni e del patrimonio pubblici – per conto di otto Comuni della Provincia di Pistoia, della Provincia di Prato, delle due Società della...


martedì, 23 ottobre 2018, 16:47

Un corso di ceramica dal 24 ottobre a Casalguidi

L’Assessorato Istruzione, Educazione Infanzia, Educazione degli adulti, promuove, a partire da mercoledì 24 ottobre 2018, un corso di ceramica. Il corso, diretto dal Prof. Mari Girolami, si terrà dalle ore 17.00 alle ore 19.30 presso la scuola media “E. Fermi” di Casalguidi.


prenota spazio


martedì, 23 ottobre 2018, 16:42

Serravalle Pistoiese: varianti al piano strutturale ed al regolamento urbanistico: proseguono gli incontri dell’amministrazione con la cittadinanza

Il Comune di Serravalle Pistoiese sta procedendo alla redazione di varianti al piano strutturale ed al regolamento urbanistico. Nell’ambito del procedimento partecipativo, l’Amministrazione intende informare sui contenuti degli strumenti di pianificazione che saranno oggetto di revisioni e modifiche, mediante riunioni con i cittadini e tutti i soggetti interessati.


martedì, 23 ottobre 2018, 16:39

Giovedì a San Marcello Pistoiese sessione straordinaria del consiglio comunale

La segreteria del comune di San Marcello informa che giovedì 25 ottobre si terrà una sessione straordinaria del Consiglio comunale alle ore 16.30, presso la sala Consiliare del Palazzo comunale di San Marcello Pistoiese. Tanti gli argomenti all'ordine del giorno, riassunti brevemente qui di seguito:


prenota spazio


martedì, 23 ottobre 2018, 15:53

San Marcello Pistoiese, Bartolini (Lega): "La sanità in montagna deve essere potenziata"

"Siamo perfettamente consapevoli-afferma Luciana Bartolini, Consigliere regionale della Lega-che la tematica inerente la Sanità nelle zone montane della nostra Regione, sia argomento molto importante ed ovviamente particolarmente sentito da chi risiede nelle citate zone." "Da tempo, ad esempio-prosegue il Consigliere-si dibatte sulla necessità della presenza di un adeguato Pronto Soccorso...


lunedì, 22 ottobre 2018, 12:51

Laforgia (Leu) interroga Salvini su blitz Vicofaro

"Tutta la mia solidarietà a Don Biancalani, "colpevole" di lavorare per l'integrazione. Ho depositato questa mattina un'interrogazione a Salvini, il quale dovrà rispondere del blitz avvenuto ieri sera in occasione di una pizzata organizzata nella parrocchia di Vicofaro.


prenota spazio


lunedì, 22 ottobre 2018, 11:43

Gita a Fico per visitare il mercato più grande e ricco dedicato al "made in Italy"

Il Comitato Gemellaggi del comune di Serravalle Pistoiese organizza per domenica 28 ottobre 2018 una gita a Fico (BO) per visitare il mercato più grande e ricco dedicato al Made in Italy. Suddiviso per tematiche e filiera, il mercato di Fico offre la possibilità di acquistare gli ingredienti più tipici...


sabato, 20 ottobre 2018, 19:17

Assemblea pubblica organizzata dal Partito comunista

Domenica 21 ottobre alle 18 presso il circolo Arci Garibaldi, si svolgerà un assemblea pubblica organizzata dal Partito comunista in previsione dello sciopero generale del 26 Ottobre, indetto da buona parte del sindacalismo di base. Saranno presenti e interverranno la CUB di Pistoia, particolarmente attiva all'interno dell'ospedale S.Jacopo e in...


sabato, 20 ottobre 2018, 12:58

Le condoglianze di "A colpi di Pennarello" e "La Magione del Tau" per la scomparsa della mamma di Alessandro Sesti

Ieri, venerdì 19 ottobre, è venuta a mancare la madre dell'illustratore e vignettista Alessandro Sesti. I cinque "Cavalieri della Magione del Tau", Elena De Nard, Riccardo Innocenti, Gabriele Muratori, Riccardo Pieruccini e Simone Togneri, "La Magione del Tau" e tutto lo staff di "A colpi di Pennarello" gli porgono le...


venerdì, 19 ottobre 2018, 14:21

A Montecatini una marcia per la salute mentale

Si terrà a Montecatini Terme il 21 ottobre, in occasione della giornata mondiale della salute mentale, una marcia non competitiva per sensibilizzare la popolazione sui temi del disagio mentale.


Ricerca nel sito


prenota spazio2


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2