Anno 1°

giovedì, 17 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Ventisei boschi, poderi e immobili agricoli in cerca di progetto. L'idea della Regione per valorizzarli

giovedì, 17 maggio 2018, 17:31

La Toscana presenta il suo patrimonio agricolo-forestale, un'opportunità per lo sviluppo del territorio, ma anche per realizzare un sogno. L'ha fatto ieri con ventisei beni da valorizzare ben in evidenza, con tanto di foto e piantine, nel primo catalogo che è stato appena stampato. Naturalmente si tratta solo di una piccolissima parte dei terreni, boschi, poderi e fabbricati agricoli del demanio della Regione, affidato nella gestione a Comuni e Unioni: un patrimonio totale da 109 mila ettari e che conta un migliaio di immobili, alcuni certo bisognosi di cure. Di questi 375 sono già destinati ad uso pubblico tra rifugi e bivacchi, punti ristoro e campeggi, musei, agriturismi, orti botanici o piste ciclabili ad esempio. Ci sono anche poderi e terreni per oltre diecimila ettari in concessione o autorizzazione per attività agrosilvopastorali. Ma da questi ventisei beni, illustrati ieri ad una platea di una settantina di imprenditori e professionisti, privati cittadini, agricoltori o rappresentanti di cooperative, la Regione ha deciso di partire per raccogliere manifestazioni di interesse.

Il primo cambio di passo è proprio questo. "Finora – ha spiegato in un'affollata sala Pegaso a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze l'assessore alla presidenza Vittorio Bugli – sceglievamo quali immobili vendere o mettere in concessione e lanciavamo la gara. Da tre anni a questa parte però, forti dell'esperienza accumulata con la valorizzazione di ville e immobili di pregio del demanio regionale, abbiamo capito che questa non è la strada che porta i migliori risultati. Serve un catalogo anzitutto, ben fatto. Occorre farlo conoscere, nelle fiere e mostre di settore, agli addetti ai lavori. Ed è preferibile far precedere la gara da una manifestazione di interesse, non vincolante per nessuno ma che aiuta a mettere a fuoco e valutare i progetti che riguardano quel bene":

"Del resto – aggiunge l'assessore all'agricoltura, Marco Remaschi – l'obiettivo non è assolutamente far cassa, ma arrivare ad una gestione attiva del nostro vastissimo patrimonio. Il fine è evitare l'abbandono di quei terreni e fabbricati e creare nuove opportunità in territori che negli ultimi decenni, in montagna ad esempio, si sono spopolate". Lo si può fare affidandosi a privati e imprenditori o ai giovani agricoltori, sempre più numerosi. Ma si tratta di un'opportunità, accenna Bugli, aperta anche a cooperativa magari di comunità, per le quali è peraltro imminente un bando: un modo per unire sviluppo del territorio, economia collaborativa e mantenimento in buono stato di un patrimonio immenso.

Cosa ci si può fare e come si possono utilizzare terreni e immobili del patrimonio forestale lo hanno spiegato oggi le storie di chi l'ha già fatto. La famiglia Salieri, a San Godenzo, conduce ad esempio oramai da tre anni un podere di venti ettari: alleva animali, raccoglie ‘marroni' alla vecchia maniera ma sta pensando anche ad un progetto di accoglienza. A Cortona in mezzo a prati fioriti di 'narcisi del poeta', una specie protetta, la "Fabbrica del Sole" gestisce il complesso di Monte Ginezzo puntando sull'eco-sostenibilità: un paradiso scelto in questi giorni per una convention anche da una società di Boston arrivata direttamente dagli Stati Uniti. In Val d'Orcia nella comunità agricola di Carpinara si allevano invece chianine e maremmane, c'è un agriturismo e un ristorante e si pensa ora ad una fattoria didattica. E' evidente come questi progetti possano generare a cascata altre opportunità e occasioni di sviluppo ma anche consentire di tenere in ordine la campagna, riducendo il rischio idro-geologico.

Dei ventisei beni al momento presenti nel catalogo - on line sul sito di Invest in Tuscany all'indirizzo www.investintuscany.com/venditabeni/project/patrimonio-agricolo-forestale/ - dieci si trovano in provincia di Arezzo, tre a Siena, due a Prato, uno a Livorno, altri tre a Grosseto ed altrettanti a Pisa, due sono in provincia di Pistoia ed ancora due in provincia di Firenze. Venti sono da affidare in concessione, sei anche disponibili eventualmente per la vendita. La manifestazione di interesse - un fax simile è riprodotto nel catalogo – va indirizzata a Ente Terre Regionali Toscane, un ente dipendente della Regione che si occupa della gestione del patrimonio rurale.

 


esedra


prenota spazio


confindustria  toscana nord


food and beverage


fondazione ragghianti


formetica


salcino


Fotografo daniele


Altre notizie brevi


cyber


giovedì, 17 gennaio 2019, 20:23

Foreste, Remaschi: "Dalla Regione oltre 150 milioni per le foreste"

"La Regione destina consistenti risorse al suo patrimonio forestale ,sia attraverso il suo bilancio, sia attraverso i fondi europei ed è costantemente impegnata in azioni che consentano di gestirle al meglio, in modo efficace e mirato".


giovedì, 17 gennaio 2019, 14:00

Bartolini (Lega): “Approvata nostra mozione per abolire la Siae per gli eventi ad ingresso gratuito organizzati da comuni, scuole e associazioni senza scopo"

"Quante volte è successo-afferma Luciana Bartolini, Consigliere regionale della Lega-che i Comuni, magari quelli più piccoli, o anche le Pro Loco o associazioni, non abbiano potuto organizzare eventi musicali a causa dell'obolo dovuto alla Siae." "Ebbene-prosegue il Consigliere-una mia mozione approvata dall'Aula, chiede appunto alla Giunta toscana di attivarsi presso...


prenota spazio


giovedì, 17 gennaio 2019, 12:56

Nasce l'associazione pistoiese delle buchette del vino

Venerdì 25 gennaio, presso la libreria “Il Globo” in Via Bruno Buozzi 25 si terrà una pubblica riunione durante la quale verrà costituita anche nella nostra città l’Associazione Buchette del Vino, volta alla conoscenza e alla tutela dei finestrini anticamente usati per la vendita del vino sulla pubblica via, presenti...


giovedì, 17 gennaio 2019, 10:38

"Consigli pratici per la felicità del nostro intestino": incontro a Pescia

Sabato 26 gennaio alle 16, presso la Banca di Pescia in via Alberghi 26, Legambiente Valdinievole organizzerà un'iniziativa dal titolo "Consigli pratici per la felicità del nostro intestino", argomento che sarà illustrato dal medico Claudio Benedetti.


prenota spazio


mercoledì, 16 gennaio 2019, 14:29

Codice giallo per pioggia giovedì e venerdì

Una perturbazione atlantica interesserà l'Italia tra giovedì 17 e venerdì 18 gennaio. In Toscana sono in arrivo piogge sparse, più frequenti sulle zone nord-occidentali e sul sud della regione, già a partire dalla serata di oggi sulla costa e le zone interne nord-occidentali.


mercoledì, 16 gennaio 2019, 14:19

Montagna Pistoiese, Bartolini (Lega): "Il pronto soccorso e’ necessario. la regione faccia, finalmente, passi concreti"

"Sono ormai anni-afferma Luciana Bartolini, Consigliere regionale della Lega-che i residenti della montagna pistoiese si battono, purtroppo invano, chiedendo a gran voce, raccogliendo anche oltre 8000 firme, di avere un operativo Pronto Soccorso nella loro zona." "Finora-prosegue il Consigliere-a parte qualche incontro ed annunci vari, non vi è stato nulla...


prenota spazio


mercoledì, 16 gennaio 2019, 14:18

Bartolini (Lega): “Approvata nostra mozione che mira a favorire l’installazione di eco-compattatori sul territorio toscano"

"Con soddisfazione-afferma Luciana Bartolini, Consigliere regionale della Lega-è stata approvata dall'Aula del Consiglio regionale una nostra mozione in cui chiediamo alla Giunta di attivarsi presso i comuni toscani affinchè s'incentivi l'installazione ed il successivo uso di macchine eco-compattatrici." "In pratica-prosegue il Consigliere-questi strumenti idonei per la raccolta di bottiglie di...


mercoledì, 16 gennaio 2019, 14:17

Legambiente Quarrata: "Adottiamo il ponticino dimenticato"

"Il Ponticino è ubicato nei prati che si trovano vicini al torrente Stella in destra idraulica e alla torrepiezometrica. Tale "ponticino" in tempi passati doveva essere di supporto ad una strada che passava in quei paraggi e sembra di buona costruzione, è importante, se possibile fargli una buona manutenzione e...


mercoledì, 16 gennaio 2019, 13:04

OriOra Pistoia, domenica ingresso gratis per gli under 17

Si comunica che, in occasione della partita interna di domenica contro la VL Pesaro, tutti i ragazzi sotto i 17 anni di età potranno accedere gratuitamente ai settori di gradinata non numerata, curva Pistoia e curva Firenze.


mercoledì, 16 gennaio 2019, 11:10

A Montecatini il convegno "In vino veritas – Scenari e prospettive per il vino italiano in Cina"

Venerdì 18 gennaio dalle 15 in sala consiliare del municipio di Montecatini si terrà il convegno "In vino veritas – Scenari e prospettive per il vino italiano in Cina".


Ricerca nel sito


prenota spazio2


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2