Anno 1°

giovedì, 24 maggio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Ventisei boschi, poderi e immobili agricoli in cerca di progetto. L'idea della Regione per valorizzarli

giovedì, 17 maggio 2018, 17:31

La Toscana presenta il suo patrimonio agricolo-forestale, un'opportunità per lo sviluppo del territorio, ma anche per realizzare un sogno. L'ha fatto ieri con ventisei beni da valorizzare ben in evidenza, con tanto di foto e piantine, nel primo catalogo che è stato appena stampato. Naturalmente si tratta solo di una piccolissima parte dei terreni, boschi, poderi e fabbricati agricoli del demanio della Regione, affidato nella gestione a Comuni e Unioni: un patrimonio totale da 109 mila ettari e che conta un migliaio di immobili, alcuni certo bisognosi di cure. Di questi 375 sono già destinati ad uso pubblico tra rifugi e bivacchi, punti ristoro e campeggi, musei, agriturismi, orti botanici o piste ciclabili ad esempio. Ci sono anche poderi e terreni per oltre diecimila ettari in concessione o autorizzazione per attività agrosilvopastorali. Ma da questi ventisei beni, illustrati ieri ad una platea di una settantina di imprenditori e professionisti, privati cittadini, agricoltori o rappresentanti di cooperative, la Regione ha deciso di partire per raccogliere manifestazioni di interesse.

Il primo cambio di passo è proprio questo. "Finora – ha spiegato in un'affollata sala Pegaso a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze l'assessore alla presidenza Vittorio Bugli – sceglievamo quali immobili vendere o mettere in concessione e lanciavamo la gara. Da tre anni a questa parte però, forti dell'esperienza accumulata con la valorizzazione di ville e immobili di pregio del demanio regionale, abbiamo capito che questa non è la strada che porta i migliori risultati. Serve un catalogo anzitutto, ben fatto. Occorre farlo conoscere, nelle fiere e mostre di settore, agli addetti ai lavori. Ed è preferibile far precedere la gara da una manifestazione di interesse, non vincolante per nessuno ma che aiuta a mettere a fuoco e valutare i progetti che riguardano quel bene":

"Del resto – aggiunge l'assessore all'agricoltura, Marco Remaschi – l'obiettivo non è assolutamente far cassa, ma arrivare ad una gestione attiva del nostro vastissimo patrimonio. Il fine è evitare l'abbandono di quei terreni e fabbricati e creare nuove opportunità in territori che negli ultimi decenni, in montagna ad esempio, si sono spopolate". Lo si può fare affidandosi a privati e imprenditori o ai giovani agricoltori, sempre più numerosi. Ma si tratta di un'opportunità, accenna Bugli, aperta anche a cooperativa magari di comunità, per le quali è peraltro imminente un bando: un modo per unire sviluppo del territorio, economia collaborativa e mantenimento in buono stato di un patrimonio immenso.

Cosa ci si può fare e come si possono utilizzare terreni e immobili del patrimonio forestale lo hanno spiegato oggi le storie di chi l'ha già fatto. La famiglia Salieri, a San Godenzo, conduce ad esempio oramai da tre anni un podere di venti ettari: alleva animali, raccoglie ‘marroni' alla vecchia maniera ma sta pensando anche ad un progetto di accoglienza. A Cortona in mezzo a prati fioriti di 'narcisi del poeta', una specie protetta, la "Fabbrica del Sole" gestisce il complesso di Monte Ginezzo puntando sull'eco-sostenibilità: un paradiso scelto in questi giorni per una convention anche da una società di Boston arrivata direttamente dagli Stati Uniti. In Val d'Orcia nella comunità agricola di Carpinara si allevano invece chianine e maremmane, c'è un agriturismo e un ristorante e si pensa ora ad una fattoria didattica. E' evidente come questi progetti possano generare a cascata altre opportunità e occasioni di sviluppo ma anche consentire di tenere in ordine la campagna, riducendo il rischio idro-geologico.

Dei ventisei beni al momento presenti nel catalogo - on line sul sito di Invest in Tuscany all'indirizzo www.investintuscany.com/venditabeni/project/patrimonio-agricolo-forestale/ - dieci si trovano in provincia di Arezzo, tre a Siena, due a Prato, uno a Livorno, altri tre a Grosseto ed altrettanti a Pisa, due sono in provincia di Pistoia ed ancora due in provincia di Firenze. Venti sono da affidare in concessione, sei anche disponibili eventualmente per la vendita. La manifestazione di interesse - un fax simile è riprodotto nel catalogo – va indirizzata a Ente Terre Regionali Toscane, un ente dipendente della Regione che si occupa della gestione del patrimonio rurale.

 


esedra


Fotografo daniele


confindustria  toscana nord


food and beverage


fondazione ragghianti


formetica


salcino


prenota spazio


Altre notizie brevi


cyber


mercoledì, 23 maggio 2018, 16:07

Bartolini (Lega): "Il Gambrinus preso di mira dai ladri. Telecamere utile deterrente"

"Non possiamo che sostenere apertamente - afferma Luciana Bartolini, consigliere regionale della Lega-l'accorato appello lanciato dai commercianti che operano nell'area del Gambrinus, i quali chiedono a gran voce che vengano installate apposite telecamere per fronteggiare una microcriminalità sempre più dilagante.


mercoledì, 23 maggio 2018, 16:06

Domenica l'inaugurazione dei 3 percorsi didattici del bosco in città

Il 27 dalle 11 alle 15, gli scout dell'AGESCI e del CNGEI di Pistoia si incontreranno al Bosco in Città, l'area verde sita a Pistoia tra le vie Gonfiantini, del Brusigliano e Nazario Sauro, per l’inaugurazione dei tre percorsi didattici (flora, fauna e scautismo) previsti nel Patto di collaborazione col...


prenota spazio


mercoledì, 23 maggio 2018, 12:47

Montecatini, attivato il bando per i contributi dei canoni di locazione

Il comune di Montecatini rende noto che è stato attivato il bando, a partire dal 21 maggio 2018 al 20 giugno 2018, per i contributi dei canoni di locazione, utile per quei soggetti in possesso delle condizioni e dei requisiti in esso stabiliti (vedi allegato).


mercoledì, 23 maggio 2018, 11:07

La nuova carta escursionistica dell'Appennino pistoiese: presentazione alla biblioteca San Giorgio

Venerdì 25 maggio alle 17 in sala Bigongiari della biblioteca San Giorgio viene presentata la carta escursionistica dell'Appennino pistoiese. Lago Santo, Abetone, Corno alle Scale, Orsigna, Sambuca Pistoiese, Lago di Suviana, pubblicata nel 2017 da D.R.E.Am. Italia e dal CAI Sezione di Maresca.


prenota spazio


mercoledì, 23 maggio 2018, 10:38

"'900 in via Roma e dintorni", torna il mercatino

Giovedì 24 maggio torna il mercatino "'900 in Via Roma e dintorni" organizzato e promosso dal CAT - Confcommercio Consorzio Ambulanti della Toscana.


martedì, 22 maggio 2018, 17:29

Confesercenti: "Crescono le recensioni web, bene Montecatini Alto"

Numeri più che interessanti quelli derivanti dal turismo russo che ha quasi “invaso” la nostra città anche nel lunghissimo ponteche per Mosca va dalla festa del Primo Maggio a quella per la Liberazione (e che abbraccia quindi l’intera prima quindicina del mese in corso).


prenota spazio


martedì, 22 maggio 2018, 16:59

Si impicca dentro il parco giochi Termeland

Il corpo senza vita di un giovane extracomunitario sui 25 anni è stato trovato all'interno del parco giochi Termeland. A dare l'allarme è stato, questa mattina, un passante che ha trovato il corpo ormai senza vita.


martedì, 22 maggio 2018, 14:17

Domenica 13^ edizione del ''Trofeo Artidoro Berti'

Domenica nella località collinare di Iano, frazione del comune di Pistoia, si correrà la 13^ edizione del ''Trofeo Artidoro Berti'' in memoria del maratoneta pistoiese con diverse presenze in azzurro fra cui la partecipazione alla olimpiade di Helsinki del 1952, una gara podistica competitiva organizzata dal locale Circolo Arci e...


martedì, 22 maggio 2018, 10:01

MATI Experience nell'OrtoFair con Fede e Tinto, Marco Bianchi e Smartwell

Sabato 26 giugno dalle 9 alle 19, presso l'OrtoFair del centro MATI 1909, giornata dedicata all'alimentazione, allo stile di vita, al benessere e alla salute. Partecipano Fede e Tinto di Radio Due Rai e Linea Verde, Marco Bianchi, divulgatore scientifico, food mentor e personaggio televisivo, Monica Artoni e Francesco Bini,...


martedì, 22 maggio 2018, 09:40

A Pescia la conferenza "Emozioni e fiori di Bach"

Giovedì 24 maggio, presso l'Angolo dell'idee, si terrà una conferenza dal titolo "Emozioni e fiori di Bach", a cura della professoressa Agata Sapienza. La lezione si inserisce nel corso di educazione per adulti, dell'Università del Tempo Disponibile, anno accademico 2017/2018.


Ricerca nel sito


prenota spazio2



prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2