prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

lunedì, 15 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio


Cecco a Cena


Cecco a Cena

Amaro Lucano

domenica, 7 ottobre 2018, 23:30

di aldo grandi

Qualcuno ha chiesto al sottoscritto di occuparsi, nella rubrica Ce n'è anche per Cecco a cena, del sindaco di Riace, Domenico Lucano, agli arresti domiciliari per aver favorito l'immigrazione clandestina organizzando e celebrando matrimoni tra alcuni abitanti del suo paese e donne sbarcate sulle spiagge italiane grazie all'apertura massiccia delle nostre frontiere portata avanti dalla Sinistra e dai suoi alfieri istituzionali. Non conoscendo le carte in possesso del pubblico ministero chi scrive non può dare un giudizio sulla necessità o meno della misura cautelare imposta al sindaco. Avendo conosciuto e frequentato per vari motivi esponenti della Sinistra extraparlamentare riesce difficile pensare che le accuse riguardino anche illeciti di natura economica ossia diretti ad arricchire le proprie tasche. E, comunque, non sarebbe questo, a modesto parere del sottoscritto, il problema principale. La foto del sindaco con il pugno chiuso della mano sinistra alla finestra della propria abitazione la dice tutta su quali siano la formazione, la mentalità, i principi, i valori, l'ideologia di questo personaggio addirittura dai soliti sciocchi yankees considerato una delle 50 persone più influenti del pianeta. E il bello è che noi italiani, provincialotti come sempre, tutti di corsa a imitare gli ignoranti a stelle e strisce. Non ci dilungheremo, quindi, sulla vicenda giudiziaria del sindaco di Riace se non per dire che non siamo né contenti né dispiaciuti per quello che gli è successo...


Cecco a Cena

Meglio populisti che gufi

lunedì, 1 ottobre 2018, 23:02

di aldo grandi

A chi scrive Il Tirreno, quotidiano livornese schierato da sempre a sinistra, non è mai piaciuto granché, salvo quando, tanti anni fa, rappresentava, con la cronaca nera, la migliore scuola di giornalismo sul campo. Oggi, addirittura, l'autore di queste righe si è visto segnalare con un esposto all'ordine professionale da parte di due colleghe, una in servizio a Viareggio e una a Massa Carrara, per ipotetiche violazioni di uno dei codici etici ispirati dal Pensiero Unico Dominante. Negli ultimi anni, poi, il giornale labronico ha perso decine di migliaia di lettori, come, del resto, le altre testate cartacee e i suoi commenti, a leggerli, appaiono come ispirati da una stessa concezione lontana anni luce da quel cosiddetto buonsenso che piace tanto, invece, alla maggioranza degli italiani. Domenica mattina, tuttavia, capitatoci sott'occhio casualmente in un bar la copia del quotidiano, ci siamo messi a leggere l'editoriale a firma del direttore responsabile Luigi Vicinanza, persona dalla quale abbia sempre percepito una forte lontananza e i cui parti domenicali non ci avevano mai entusiasmato. Questa volta, però, abbiamo fatto fatica a non rileggere quel che aveva scritto perché ci sembrava impossibile, su un giornale del gruppo La Repubblica-L'Espresso, che un direttore arrivasse a comprendere quello che sta sotto gli occhi di tutti, ma che la Sinistra radical chic-choc e del politicamente corretto non vuole vedere. Vicinanza scrive: Non si può tifare per lo spread. Non si può esultare se la Borsa va giù. E' da irresponsabili prendersi la rivincita sugli avversari politici oggi al governo - bollati come irresponsabili a tutte le ore del giorno - augurandosi il tracollo finanziario del Paese...


Cecco a Cena

Una lunga rabbia

sabato, 29 settembre 2018, 00:05

di aldo grandi

Per chi non lo conoscesse e, sicuramente, saranno in molti visto il tempo trascorso, all'inizio degli anni Cinquanta fu pubblicato un libro che ebbe un certo successo. Lo aveva scritto Carlo Castellaneta, pugliese di origine, milanese di adozione e il titolo era proprio Una lunga rabbia. Era, in sostanza, la storia di un giovane alla ricerca della propria strada nell'Italia del secondo dopoguerra, devastata dalla guerra e in cerca di un futuro. Lo stesso autore, ex correttore di bozze alla Mondadori, poi giornalista al Corriere della Sera e direttore di Storia Illustrata, aveva esordito il decennio precedente con un bellissimo libro dal titolo Viaggio col padre dove si intrecciavano il passato, il presente e il futuro del protagonista durante un viaggio in treno dal sud a Milano.
A distanza di così tanti anni, in un'Italia completamente diversa dove la rivoluzione sociale ed economica ha lasciato posto e potere a quella tecnologica, c'è ancora qualcuno, il sottoscritto, che pur non essendo più giovane e nemmeno più figlio nonché padre per circostanze avverse, al termine di tre mesi di purga o di sospensione decisa dal collegio di disciplina dell'ordine dei giornalisti di Roma, che una lunga rabbia sa cosa significhi, soprattutto se ad essa si unisce la impossibilità di fare quello per cui ha sempre creduto nella democrazia e nella libertà ossia il mestiere di scrivere...


Cecco a Cena

Il guerriero ritrovato

martedì, 25 settembre 2018, 14:02

di barbara pavarotti

Suonino le trombe, rullino i tamburi. Il guerriero torna in pista. Era ora. Fra qualche giorno leggerete nuovamente gli editoriali di Aldo Grandi e questa rubrica tornerà al suo legittimo ideatore. Abbiamo cercato – un po’ qui un po’ là – di sostituirlo, ma con risultati abbastanza deludenti in verità perché Grandi, nel bene e nel male, è unico. Nessuno, in queste terre di provincia, sa sferzare a destra e a manca come lui. Perché di provincia si tratta, è inutile negarlo, qui siamo lontani dagli ardori e dagli strali che altri direttori lanciano dai rispettivi giornali. Aldo Grandi, che ha un’esperienza giornalistica multiforme e soprattutto vissuta sempre da bastian contrario, mai asservito alla logica del “tenersi buoni quelli che contano”, davvero è un’eccezione. Poi la redazione si è anche un po’ stufata di questa sua “vacanza” forzata e non vede l’ora che il suo direttore torni a dirigere le proprie “creature”. L’ottima e impareggiabile Cinzia Guidetti, direttore responsabile in sua assenza, non si è staccata per tre mesi dal computer e ha trascorso l’estate col cellulare incollato all’orecchio. La dura vita di chi dirige una squadra di 40 persone. Quindi è buono e sano che Grandi torni. Ha scontato la “pena”, ovvero la sospensione imposta dall’Ordine, ed è giusto che dal 28 settembre torni a farsi il cosiddetto mazzo...


Cecco a Cena

Il centrodestra esiste ancora?

mercoledì, 19 settembre 2018, 14:13

di barbara pavarotti

Mentre infuria la telenovela Pd – scioglierlo  o non scioglierlo, questo è il dilemma – il centrodestra come sta? Male, grazie. In stato comatoso. Lo si sta cercando di rianimare ad Arcore, a suon di incontri col vincente Salvini, che però al momento non sembra volersi  lasciar incantare dalle sirene del tempo che fu. Tajani, vicepresidente di Forza Italia, gufa da morire: “Dubito che possano (Lega e 5 Stelle) durare cinque anni, che il governo ce la faccia”. E forte del  circa 8 per cento di consensi attuali dei forzaitalioti (scesi dalle elezioni del 4 marzo di oltre sei punti, stando ai sondaggi) tuona: “Salvini dica da che parte sta”. Beh, Salvini innanzitutto sta dalla parte di se stesso e probabilmente risponderebbe “da quella degli italiani”, che in questo momento lo amano alla follia.

Sempre i sondaggi, ormai ripresi a ritmo quasi quotidiano dopo la pausa di agosto, sentenziano cifre inquietanti per gli anti governativi: il premier Conte, nonostante il suo silenzio, anzi, forse proprio per questo, è apprezzato dal 61 per cento degli italiani. Salvini dal 60  e Di Maio dal 57 per cento. Non male, eh?


Cecco a Cena

La cena delle beffe

martedì, 18 settembre 2018, 13:27

di barbara pavarotti

Niente cena dal sor Calenda. Il convito a quattro annunciato a reti unificate nella bella casa romana dell’ex ministro dello Sviluppo economico  fra Renzi, Gentiloni, Minniti e Calenda, appunto,  in veste di anfitrione, è saltato.  L’ex ministro lo voleva fortissimamente per – non ci si crede, ma è così – serrare i ranghi dell’opposizione e avviare la rifondazione del Pd. L’ha apparecchiato e sparecchiato in due giorni senza nemmeno riuscire a organizzare un aperitivo. Due giorni in cui – sempre non ci si crede, ma è così – l’appuntamento culinario pro rilancio dei dem  ha tenuto banco all’interno del partito diventando un fatto fondamentale per gli addetti ai lavori e di nessuna importanza per gli italiani. E’ saltato perché altri hanno fatto notare che per le sfide culinarie c’è già la “Prova del cuoco”, occupata dalla fidanzata di Salvini, perché le polemiche interne sono state troppe e, insomma, dopo ore faticosissime e di grandi arrovellamenti, Calenda ha deciso di cancellare l’incontro: “Lo spirito era quello di riprendere un dialogo tra persone che hanno lavorato insieme per il paese e aiutare il Pd. In questo contesto è inutile e dannoso”, ha scritto su Twitter...


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Ultime notizie brevi


prenota spazio


lunedì, 15 ottobre 2018, 10:16

Cescot Confesercenti, al via presso il corso Sab

Intendi avviare una attività nel settore del commercio alimentare? CESCOT Confesercenti organizza il corso obbligatorio che è requisito indispensabile per tutti coloro che intendono avviare una attività nel settore del commercio alimentare e della somministrazione di alimenti e bevande.


venerdì, 12 ottobre 2018, 15:56

Alla Forteguerriana martedì si parla delle vicende del pistoiese Francesco Arcangeli

Martedì 16 ottobre alle ore 16 nella sala Gatteschi, per il ciclo La Forteguerriana racconta Pistoia, Alberto Coco parlerà di Il lungo viaggio verso il patibolo: un profilo biografico di Francesco Arcangeli a 250 anni dall'assassinio di Johann Joachim Winckelmann. Seguirà una visita guidata ad un'esposizione documentaria nella sala Gatteschi.


prenota spazio


venerdì, 12 ottobre 2018, 15:24

Lunedì si riunisce il consiglio comunale

Il consiglio comunale è convocato per lunedì 15 ottobre alle 14 nella sala di Grandonio del Palazzo comunale.


venerdì, 12 ottobre 2018, 14:57

Principio di incendio per un tir: interviene la polizia di Montecatini

Nel corso dei controlli la sezione di Prato è intervenuta in tempo utile per impedire che un TIR prendesse fuoco. La pattuglia si trovava presso lo svincolo dell’A/1 di Calenzano, quando ha visto passare quel mezzo con una scia di fumo che lo seguiva, a causa dello scoppio di una...


prenota spazio


venerdì, 12 ottobre 2018, 13:32

Al Museo Civico d'arte antica un laboratorio per famiglie

Domenica 14 ottobre, alle 16, al Museo Civico d'arte antica, in occasione della Giornata delle Famiglie al Museo, laboratorio per famiglie Come brilla! Una "caccia all'oro" fra i dipinti più antichi del museo, dove il prezioso materiale è usato nelle più intense rappresentazioni delle storie sacre.


venerdì, 12 ottobre 2018, 13:20

Inaugura la mostra "Pistoia, una città sulla linea del Fronte"

Domenica 14 ottobre alle ore 17 nelle Sale Affrescate del Palazzo comunale sarà inaugurata la mostra Pistoia, una città sulla linea del Fronte, promossa dall'Associazione Linea Gotica Pistoiese Onlus e realizzata in collaborazione con il Comune di Pistoia.


prenota spazio


venerdì, 12 ottobre 2018, 09:27

Bando pubblico per la concessione straordinaria temporanea di loculi nel civico cimitero di Casalguidi

Con determinazione n. 672 del 09/10/2018, è stato prorogato il termine per la presentazione della domanda per la concessione temporanea straordinaria (per la durata di anni 40) di nr. 30 posti nelle prime 6 colonne di loculi cimiteriali nella parte sinistra dell’ala sud/ovest del Cimitero Comunale di Casalguidi.


giovedì, 11 ottobre 2018, 16:00

Montemagni (Lega): “Susanna Ceccardi commissario della lega in Toscana, scelta azzeccata in vista dei prossimi appuntamenti elettorali"

"A nome mio e dei Consiglieri del Gruppo Lega in Consiglio regionale-afferma il Capogruppo Elisa Montemagni-voglio esprimere il mio compiacimento per la nomina di Susanna Ceccardi come Commissario della Lega in Toscana." "A Susanna-prosegue il Consigliere-spetterà, tra l'altro, il fondamentale ruolo di gestire il partito in vista della prossima tornata...


giovedì, 11 ottobre 2018, 15:57

I Musei dell'Antico Palazzo dei Vescovi di Pistoia aderiscono a "Famiglie al museo"

Sabato 14 ottobre i Musei dell’Antico Palazzo dei Vescovi aderiscono all’evento Nazionale FAMU 2018 – Famiglie al Museo. Il titolo dell’iniziativa di quest’anno è PICCOLO MA PREZIOSO.


giovedì, 11 ottobre 2018, 15:31

Angeli del Bello e Comune di Ponte Buggianese insieme per il bello!

Ogni anno gli Angeli del Bello organizzano una Giornata del Bello, dedicata al decoro ed al ripristino di aree degradate, o a causa di scritte vandaliche o di rifiuti.


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2