prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

lunedì, 19 febbraio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Cecco a Cena

Fotografi allontanati dal consiglio comunale perché davano fastidio: che ne pensa il sindaco Tomasi?

domenica, 16 luglio 2017, 12:28

di aldo grandi

Possibile che i politici, a qualunque razza appartengano, finiscono per avercela sistematicamente con chi, fotografi e giornalisti, fa il proprio mestiere cercando di seguire le loro gesta non sempre encomiabili e, anzi, spesso inutili? Quello che è accaduto l'altro pomeriggio in consiglio comunale, il primo a guida centrodestra dopo 65 anni di monocolore Pci-Pd, è davvero incomprensibile se non con l'arroganza di chi pensa - il segretario generale in questo caso - di poter trattare la gente a pesci in faccia. Ma la gente, in questo caso, non ha subìto 'danni' essendo tutta, tra l'altro, schierata con la maggioranza. A essere allontanati perché, pare, impedivano la visuale al segretario generale, sono stati una quindicina tra reporter e fotografi. Come si fa a far capire che i giornalisti e i fotografi che li affiancano sono a lavorare e non, certamente, a sentire per libera scelta le cazzate che, sovente, pronunciano, o anche il nulla, i rappresentanti dei partiti nelle assise? Ci sorprende il sindaco Alessandro Tomasi che, sinceramente, pensavamo più furbo e pronto a gestire l'affare mediatico derivante dalla sua elezione. Eviti, comunque, l'amministrazione di Pistoia di raccontarci bugie. Sappiamo come sono andate le cose perché ce lo hanno spiegato i nostri collaboratori sul posto. Se i fotografi disturbano la quiete dei consiglieri, poverini, basta dirlo. Vorrà dire che da ora in avanti le sedute consiliari ve le fate e ve le cantate tra di voi.

Solidarietà, quindi, per il lavoro che svolgono, a Daniele Lenzi fotografo della Gazzetta e ai suoi colleghi. Quanto al sindaco, lo invitiamo a tirare le orecchie al segretario generale perché non sempre riesce a trovare persone che se ne vanno senza protestare. Il lavoro di giornalista e fotografo, in simili assise, è un favore che i mass media fanno ai politici ché, altrimenti, si parlerebbero addosso. Vedremo se alla prossima occasione le cose saranno mutate. Un fotografo non fa male a nessuno, né alla sinistra e neppure alla destra.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Cecco a Cena


prenota spazio


domenica, 18 febbraio 2018, 02:40

La miglior medicina per combattere il fascismo? Studiarlo

L'imminente scadenza elettorale e il rischio, concreto per fortuna, di scomparire o quasi dalle poltrone di Palazzo Madama e di Montecitorio, spinge la Sinistra a inventarsi un inesistente problema ossia un presunto pericolo fascista. Ci manca solo la riesumazione del pericolo di un colpo di Stato ad opera delle destre...


domenica, 11 febbraio 2018, 23:57

A Sinistra vampiri assetati di sangue

Ormai è chiara la ricostruzione di ciò che è accaduto a Pamela Mastropietro, la diciottenne uccisa a coltellate, poi tagliata, fatta a pezzi, probabilmente anche vittima di cannibalismo e, infine, lavata con dieci litri di candeggina e chiusa in due trolley abbandonati in mezzo alla via.


prenota spazio


venerdì, 9 febbraio 2018, 23:02

Cristiana Francesconi, una leonessa a difesa della libertà di stampa

Se lo merita. Senza ombra di dubbio. Da sette anni da quando, cioè, è nata la Gazzetta di Lucca fondata da questo umile scribacchino di provincia, lei, a titolo gratuito, ha accettato di assistere in qualità di avvocato il suo direttore dalle innumerevoli cause per diffamazione a cui è stato sottoposto.


domenica, 4 febbraio 2018, 14:50

L'uomo a una... rossa dimensione

L'idiota che a Macerata ha esploso diversi colpi di pistola contro ignari immigrati di colore ha fatto solo il gioco della Sinistra e di coloro, tutti sistematicamente verniciati di rosso, che hanno bisogno, per esistere e sperare alle prossime elezioni di evitare il crollo, della caccia al fascista.


prenota spazio


giovedì, 1 febbraio 2018, 23:08

Nigeriani gestiscono il mercato dell'eroina: sono queste le 'risorse' che dovrebbero pagarci la pensione?

A Montecatini cinque nigeriani sono stati arrestati dagli uomini del commissariato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella fattispecie i cinque gestivano il mercato dell'eroina, quella maledetta droga denominata anche brown sugar che ha mietuto decine di migliaia di vittime negli anni della pseudo-contestazione e che, adesso,...


martedì, 16 gennaio 2018, 22:45

Non è la razza bianca ad essere a rischio estinzione, ma la nostra identità

Eravamo immersi nelle nostre disperazioni natalizie, frutto di esperienze passate, presenti e, probabilmente, anche future e per un po' di giorni, diciamo pure un paio di settimane, ci siamo volontariamente allontanati dall'arena. Quale? Semplice, quella dove, ogni giorno del calendario, si ascoltano scontrarsi gli imbecilli vestiti di rosso con gli...


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2