prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

venerdì, 20 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Cecco a Cena

Caso Diciotti, una farsa con i 5Stelle nel ruolo di giullari

lunedì, 18 febbraio 2019, 19:36

di aldo grandi

Per chi ha la memoria - e non soltanto - sufficientemente buona per ricordare gli anni della Prima Repubblica, l'autorizzazione a procedere nei confronti di un parlamentare è cosa cui le cronache del tempo ci avevano abituato. Ce n'era uno, poi, tale Giulio Andreotti, che in tutta la sua vita politica ebbe, una più una meno, quasi una ventina di richieste la maggior parte delle quali mai concesse. E i reati ipotizzati dai magistrati erano diversi, non proprio da educande. Oggi, a distanza di così tanti anni, ecco che un'altra richiesta di autorizzazione a procedere viene formulata da una procura nei confronti del ministro dell'Interno Matteo Salvini per il caso Diciotti. Ancora una volta, non possiamo non rilevare, le sorti di un Governo legittimamente eletto dal popolo sono nelle mani di una magistratura che in questo caso, a nostro avviso, è decisamente fuori strada. Invece di dare un premio a chi è riuscito a interrompere lo spaventoso traffico di esseri umani provenienti dall'Africa che sbarcavano sulle nostre coste a milioni - di questo non finiremo mai di prendercela con i Governi di sinistra - lo si mette sotto accusa con ipotesi di reato assolutamente ridicole. I buffoni del Movimento 5Stelle sono chiamati ad esprimere on line il proprio assenso alla concessione dell'autorizzazione a procedere, ma quello che nessuno, a quanto pare, ha ancora capito, è che gli italiani o, almeno, quelli più in testa e consapevoli, stanno con Salvini senza se e senza ma.

E comunque vada a finire questa farsa, Salvini ne uscirà più forte e legittimato di prima. Che si vada pure alle elezioni, così da dare un definitivo calcio nel culo a una Sinistra piagnona, parassitaria, politicamente corretta purché tutto funzioni come vuole lei. Quanto ai Pentastellati, comunque vadano le cose, alle prossime elezioni, qualunque esse siano, saranno ridimensionati perché nella vita si può essere ignoranti, ma non incapaci. Non capire che il Governo sarebbe stato ancora più forte con una decisa presa di posizione contro la richiesta dei giudici assolutamente priva di senso oltreché di fondamenta, è un errore che i Grillini pagheranno a caro prezzo sul fronte del prossimo futuro elettorale. La comica poi della consultazione referendaria on line è quanto di più assurdo si possa immaginare.

La gente sta con Salvini perché è l'unico che ha capito quali sono le emergenze del nostro Paese: in primis la sicurezza e poi l'immigrazione e i due aspetti sono profondamente legati tra loro. Chi non vuole vederlo è perché ha gli occhi foderati di prosciutto ideologizzato a un tanto al chilo. La nostra soddisfazione sarà celebrare le esequie politiche di chi ancora pensa di poterci prendere in giro.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Cecco a Cena


prenota spazio


venerdì, 6 settembre 2019, 10:04

Cani e porci

I cani quelli no, non li abbiamo visti se non, ogni tanto, al guinzaglio dei loro padroni, ma di porci, ebbene, soprattutto ad alta quota, passando dal versante orientale a quello occidentale al centro dell'Ile de Beauté, ne abbiamo scorti.


sabato, 24 agosto 2019, 17:17

Querele, denunce, processi, procedimenti disciplinari, censure, sospensioni ma, alla fine, le Gazzette sono ancora lì, più forti che mai

Da quando questo folle scribacchino di provincia ha aperto, una per una, le Gazzette, non sono mancati - tutt'altro - le querele, le denunce, i processi, i procedimenti disciplinari al (dis)ordine dei giornalisti, gli avvertimenti, le censure, financo le sospensioni, addirittura, per tre mesi.


prenota spazio


giovedì, 8 agosto 2019, 22:06

Di una Chiesa così non sappiamo cosa farcene

Anche il vescovo di Pistoia, monsignor Tardelli, è uscito allo scoperto e ha rivelato il suo pensiero: critiche al decreto sicurezza bis, ma, soprattutto, l'aberrazione di dire che una legge può essere ingiusta anche se votata dalla maggioranza dei rappresentanti del popolo e, quindi, a tutti gli effetti rispettosa dei...


martedì, 23 luglio 2019, 13:32

Matteo Renzi al Ciocco per formare la nuova classe digerente

Incredibile, ma vero. Al Ciocco, regno più o meno incontrastato del feudatario targato Pd Andrea Marcucci, dal 21 al 24 agosto sarà di scena, nelle vesti di insegnante di politica e democrazia, nientepopodimeno che Matteo Renzi.


prenota spazio


mercoledì, 17 luglio 2019, 12:18

Ora anche la Russia: le trovano tutte pur di smantellare Salvini, ma il Pci è stato foraggiato per decenni dai soldi dell'Urss

Quando questo scribacchino di provincia cominciò a scrivere si era nel lontano 1986. Un periodico, Orizzonti della sinistra, diretto da Italo Avellino, cercava dei collaboratori. La sede era a due passi da ponte Cavour, cuore di Roma.


martedì, 2 luglio 2019, 13:21

(S)Carola, altrimenti detta indivia

Ci scuseranno i lettori se per alcuni giorni ci siamo disinteressati-disintossicati dal piacere di scrivere la solita, ormai, consueta rubrica che tanti guai, ma anche tante soddisfazioni ci ha portato in questi nove anni di attività.


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2