prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

mercoledì, 3 marzo 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Cronaca

A Pistoia spettacolo sull’identità sessuale di un bambino ed è subito polemica

martedì, 10 gennaio 2017, 18:34

di Giulia Zamponi

Sono lontani i tempi delle favole di Esopo e dei cartoni animati di Walt Disney. I bambini non crescono più guardando Biancaneve e i 7 nani, La Bella Addormentata nel bosco o Gli Aristogatti. Oggi, i tempi sono cambiati. Lo dimostra la rassegna annuale “Piccolo Sipario”, dove l’Associazione teatrale pistoiese ha inserito nel programma uno spettacolo che non ha niente a che vedere con il “…E vissero tutti felici e contenti”. Nell’anno della Capitale Italiana della Cultura, a Pistoia sbarca “Fa’afafine – Mi chiamo Alex e sono un dinosauro”, testo e regia di Giuliano Scarpinato, che abbatte gli stereotipi di genere e che affronta con emotività ed ironia il delicato tema attuale dell’orientamento sessuale di un individuo.

Lo spettacolo è inserito nel calendario degli spettacoli per scuole primarie, secondarie di I grado e per le famiglie: una scelta che ha suscitato preoccupazioni e polemiche da parte dei genitori degli alunni, che hanno letto la trama e che hanno reputato la storia non adatta all’apprendimento e alla formazione di un bambino nella sua tenera età. L’Associazione teatrale pistoiese rivolge lo spettacolo ai ragazzi di scuole medie e superiori: “Possono essere accettate anche le classi V della scuola primaria, previo specifico contatto con l’ufficio scuola” è dichiarato sul sito web. Però dall’ex provveditorato dicono di non essere stati informati.

La pièce rappresenta la storia di un bambino, Alex che non ha ancora deciso se nella sua vita vuole essere maschio o femmina. Oppure essere tutti e due. Il bambino ha deciso che oggi dichiarerà al suo amico Elliot che gli vuole molto bene: ma vuole farlo in modo particolare, mostrandosi come un dinosauro, il rettile capace di contenere in sé molteplici nature. Alex ha inoltre scoperto che a Samoa esiste una parola che definisce coloro che, sin da bambini, non amano identificarsi in un sesso o nell’altro: “Fa’afafine”, che indica il terzo sesso. Lo spettacolo tratta anche il tema del bullismo a scuola e della non accettazione di un individuo per la persona che è, al di là dell’orientamento sessuale. Temi caldi e molto attuali. I genitori di Alex non riescono a capire i desideri e le preoccupazioni del loro bambino, e pensano di doverlo cambiare. Ma alla fine, il lieto fine trionferà: i genitori riusciranno a comprendere Alex e ad amarlo così come è.

Lo spettacolo ha vinto la quinta edizione del Premio Scenario infanzia ed è stato prodotto dal Teatro Stabile di Napoli e dal Teatro Stabile di Innovazione del Friuli Venezia Giulia. Andrà in scena a Pistoia al Piccolo Teatro Mauro Bolognini giovedì 26 e venerdì 27 gennaio alle 10 di mattina. Tante le polemiche tra i genitori nonostante la rappresentazione teatrale non sia ancora andata in scena. In tante città d’Italia, però ha già fatto tappa e sono sorte numerose critiche sul tema scelto, ma anche sull’importanza della condivisione con le famiglie del percorso scolastico-formativo degli alunni. La scelta degli spettacoli nelle rappresentazioni teatrali per le scuole è un compito degli insegnanti: sono loro a decidere quali mandare in scena consapevoli del loro contenuto. Ma a quanto pare, il corpo docente dichiara di non essere stato informato e che era necessario discutere precedentemente della possibilità di inserire lo spettacolo nella programmazione.

Il direttore artistico dell’Associazione teatrale pistoiese Saverio Barsanti si difende dichiarando che “Per la delicatezza dei temi affrontati abbiamo deciso di inserire lo spettacolo solo nella programmazione mattutina escludendo quella della domenica pomeriggio dove vengono famiglie spesso ignare dei temi che vengono affrontati durante lo spettacolo. Gli insegnanti sono stati preventivamente informati”.

 


Questo articolo è stato letto volte.


chiesina


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Cronaca


prenota spazio


lunedì, 30 settembre 2019, 09:42

Torna il festival “La comunità che viene” a Pistoia

Torna il festival diffuso La comunità che viene, che si svolgerà a Pistoia nella prima metà di ottobre. L'associazione Palomar ha pensato questo festival come un'esperienza di comunità, come lavoro culturale che lega territorio, beni comuni, identità di generi e generazioni diverse


domenica, 29 settembre 2019, 10:28

230 diari regalati ai bambini della Leonardo da Vinci di Pieve a Nievole

Gli alunni delle elementari di Pieve a Nievole hanno tutti lo stesso diario. Una iniziativa parallela dei genitori della scuola Leonardo Da Vinci e della De Amicis, per dare a tutti i ragazzi lo stesso strumento di “lavoro” indispensabile per gestire l’anno scolastico e i relativi impegni


prenota spazio


sabato, 28 settembre 2019, 12:36

Avviati i lavori al ponte sul torrente Ombrone, in località Ponte alle Tavole

L'intervento si protrarrà fino ai primi di ottobre. Istituito in via Gora e Barbatole il senso unico alternato


sabato, 28 settembre 2019, 11:14

Al via il Festival dei Luoghi Medievali

Oggi, sabato 28 settembre, avrà inizio il Festival dei Luoghi Medievali. A partire dalle 16, nella sala Maggiore del Palazzo comunale, i delegati delle amministrazioni comunali accreditate saranno accolti dalle istituzioni locali e regionali alla cerimonia inaugurale


prenota spazio


sabato, 28 settembre 2019, 09:21

San Michele, la polizia celebra il suo patrono

Un evento che ogni anno si propone con forza a tutti i poliziotti italiani è la ricorrenza del Santo patrono: San Michele Arcangelo. Proclamato da Papa Pio XII patrono e protettore della polizia di Stato per sostenere la lotta che il poliziotto combatte tutti i giorni con impegno professionale al...


sabato, 28 settembre 2019, 09:17

Auto sbanda ed urta colonnina del gas metano: intervengono i vigili

I vigili del fuoco del comando di Pistoia sono intervenuti questa notte, intorno alle ore 4.10, sulla via di Riola a Santomoro, per un incidente stradale. Una vettura, per cause in corso di accertamento, ha sbandato ed ha urtato la colonnina del gas metano, tranciando il tubo di alimentazione dei...


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio