prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

lunedì, 15 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Cronaca

Vigili del Fuoco, nelle caserme toscane si torna a cucinare: la soddisfazione della Cgil

venerdì, 12 gennaio 2018, 16:48

Addio pasti preconfezionati, nei distaccamenti delle Caserme dei Vigili del Fuoco della Toscana si torna a cucinare: al 31 dicembre le 15 lavoratrici (più 10 contratti a termine arrivati a scadenza) dell'appalto della ristorazione erano state licenziate, non riassunte dalla Ri.ca, la nuova azienda vincitrice del bando che prevedeva che nei distaccamenti non venisse più preparato il vitto per i lavoratori del Corpo dei Vigili del Fuoco.

Ma ieri a Firenze, dopo le mobilitazioni e le proteste dei giorni scorsi dei lavoratori, tra sindacati regionali di categoria e Ri.ca è stato firmato un verbale di incontro che prevede l'assunzione delle 15 lavoratrici (recuperati anche alcuni dei contratti a termine). 

"Abbiamo vinto una importante battaglia, con grande rilevanza politica - dice Stefano Nicoli di Filcams Cgil Toscana -.Resta un problema: il bando dell'appalto vinto dalla Ri.ca rimane al massimo ribasso, con un taglio di oltre il 40 per cento del monte ore complessivo e con un arretramento pesante della qualità dell'alimentazione dei Vigili del Fuoco, lavoratori che fanno un attività soggetta grandi sforzi psicofisici e per questo la consumazione di un pasto è importantissima. Ora la sfida è portare il problema a livelli nazionali, cioè al ministero dell'Interno che è il soggetto che fa il bando, per evitare il ripetersi di situazioni simili. Vigileremo sulla gestione dell'appalto e ringraziamo la Fp Cgil del Corpo dei vigili del fuoco che si è esposta peun bene comune, rappresentando completamente la confederalità e la contrattazione di sito".

Aggiunge Massimo Marconcini (Coordinamento Vigili del Fuoco, Fp Cgil Toscana): "Si è raggiunto un traguardo che solo alcuni giorni fa sembrava irraggiungibile; una vittoria sindacale di notevole entità anche se nessuno può dirsi contento visto che comunque si è mediato su di una riduzione delle ore degli addetti mensa con conseguente diminuzione salariale. Rimane nostra convinzione che questo sia il frutto di decisioni sbagliate prese dalla Direzione Centrale per le Risorse Logistiche e Strumentali, che ha improntato la nuova gestione del servizio mensa al massimo risparmio senza tener conto dei risvolti che questo avrebbe implicato. Un grandesindacato confederale come il nostro ha una visione che va oltre il problema della singola categoria. Ci è apparso subito chiaro che il risparmio avrebbe generato come conseguenza il taglio occupazionale degli addetti mensa come poi inizialmente accaduto. Comunque non siamo ancora in fondo al percorso e per questo rimarremo vigili sul proseguo della vicenda, e soprattutto delle regole sottoscritte dalle parti in maniera puntuale per le sezioni che riguardano la qualità del servizio ed il mantenimento dei posti di lavoro".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Cronaca


prenota spazio


lunedì, 15 ottobre 2018, 12:47

Scovata rete di spacciatori, tre arresti

Le indagini hanno consentito di individuare una rete di spacciatori italiani ed albanesi che nell’arco temporale che intercorre fra il gennaio del 2017 e il febbraio di quest’anno, hanno effettuato oltre mille cessioni di cocaina, hashish e marijuana ad una cinquantina di assuntori della piana pistoiese, fra i quali anche...


lunedì, 15 ottobre 2018, 12:33

Spaccio tra minorenni, due giovani studentesse nei guai

Sono veramente molto giovani i protagonisti dello spaccio avvenuto qualche giorno fa in piazza della Resistenza. Si tratta infatti di due studentesse quattordicenni incensurate che hanno ceduto una dose di hashish ad uno studente sedicenne, tutti originari e residenti a Pistoia


prenota spazio


venerdì, 12 ottobre 2018, 15:50

Protezione civile, sabato e domenica "Io non Rischio" in 18 piazze della Toscana

Sono 18 le piazze dei comuni toscani dove tutto è pronto per dare spazio all'edizione 2018 di "Io non Rischio", la manifestazione coordinata dal Dipartimento di Protezione Civile che si svolgerà domani


venerdì, 12 ottobre 2018, 14:43

Abbandono di rifiuti tessili, la polizia municipale blocca uno scarico illecito in via Forramoro

Nel tardo pomeriggio di ieri una pattuglia di vigili urbani è intervenuta in via Forramoro bloccando un uomo che stava scaricando illecitamente da un furgone gli scarti tessili. Dentro il mezzo, i vigili hanno trovato 16 sacchi colmi di rifiuti del settore tessile pronti per essere abbandonati sulle strade pistoiesi


prenota spazio


venerdì, 12 ottobre 2018, 14:32

Edilizia scolastica, lavori al nido Il Faro e alla scuola per l'infanzia La Margherita

Partiranno nell'estate del prossimo anno. Approvato il progetto esecutivo per interventi di prevenzione allo sfondellamento di solai al nido Lago Mago. Al via anche i lavori alla scuola primaria di Ponte alla Pergola per lo smaltimento dei liquami. Complessivamente l'impegno economico per il comune ammonta a 166 mila euro


venerdì, 12 ottobre 2018, 13:11

A 70 anni dalla morte verrà ricordato il giovane operaio Ugo Schiano

A settant'anni anni dalla morte il sindaco ricorderà il giovane operaio. Alle 9.30 partirà un corteo davanti al Palazzo comunale per raggiungere il luogo della commemorazione in via Cavour


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio