prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

domenica, 19 agosto 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Cronaca

Morte dell’ex vigile De Witt: arrestata la moglie un anno dopo

martedì, 13 febbraio 2018, 18:49

di giulia zamponi

È stata arrestata dalla polizia di tato di Pistoia nel primo pomeriggio di oggi, martedì 13 febbraio, Marinova Vesselinova Bogdana, indiziata per maltrattamenti al marito Antonio De Witt Molendi, trovato morto nella sua casa un anno fa circa.

Il cadavere dell’uomo venne rinvenuto con vistose ecchimosi in tutte le parti del corpo: i maltrattamenti inflissi dalla donna hanno causato la morte del vigile del fuoco in pensione, avvenuta nella notte tra il 4 e il 5 febbraio 2017. La donna, nata in Bulgaria ma cittadina italiana, ha 51 anni e risiede a Pistoia.

La squadra mobile della questura di Pistoia, diretta dal vicequestore aggiunto Antonio Fusco, ha eseguito l’ordinanza di sottoposizione alla misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal gip presso il Tribunale di Pistoia, dottoressa Maria Elena Mele, su richiesta del pubblico ministero sostituto procuratore, dottor Giuseppe Grieco. Questo provvedimento restrittivo è giunto all’esito di una complessa e precisa attività investigativa iniziata dagli uomini della squadra mobile, fino dai momenti immediatamente successivi al rinvenimento del cadavere e dispiegatasi senza soluzione di continuità durante l’intero ultimo anno.

Tante le fasi dell’attività investigativa, tutte contenute in una corposa informativa depositata al pubblico ministero titolare del procedimento: dall’esame di tabulati telefonici alle informazioni rese da 30 persone informate sui fatti che hanno consentito di ricostruire ciò che era accaduto durante le ultime ore di vita della vittima e di delineare la personalità violenta della donna arrestata, i suoi precedenti specifici e il rapporto che si era creato tra i due coniugi. È risultato che l’uomo veniva costantemente maltrattato, picchiato, umiliato e privato di ogni disponibilità economica, al punto da trovarsi costretto a chiedere l’elemosina a vicini e conoscenti.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Cronaca


prenota spazio


sabato, 18 agosto 2018, 20:42

Aggressione fra cittadini pakistani

Un cittadino pakistano 29enne, incensurato e in regola con la normativa sul soggiorno, è rimasto seriamente ferito nel corso di un alterco con un connazionale, il quale dopo averlo colpito al collo probabilmente con un coltello da cucina o un oggetto comunque appuntito, che non è stato trovato, si è...


giovedì, 16 agosto 2018, 10:12

"Estate Sicura", controlli straordinari di polizia

La scorsa settimana sono stati effettuati dalla polizia di stato (Upgsp, commissariati, squadra mobile) controlli straordinari in provincia per l’operazione “Estate Sicura”. Gli ottimi risultati dimostrano la capacità e la ramificazione della polizia di stato per garantire la sicurezza pubblica in provincia


prenota spazio


giovedì, 16 agosto 2018, 09:58

Lav: “Ancora un capriolo ucciso dai bracconieri in provincia di Pistoia”

Un altro ignobile atto di bracconaggio nei confronti di un animale pacifico e indifeso è stato denunciato questa mattina, a seguito del ritrovamento del corpo di un capriolo lungo la strada provinciale Mammianese nel comune di Montecatini.


lunedì, 13 agosto 2018, 14:51

Allerta meteo per piogge e temporali

Il centro funzionale della regione Toscana ha emesso un avviso di criticità "arancione" per piogge e temporali sul nostro territorio da mezzanotte alle 18 di martedì 14 agosto


prenota spazio


domenica, 12 agosto 2018, 21:58

Capriolo vittima di bracconaggio: "Crimine che deve essere perseguito"

"Il corpo senza vita di un giovane capriolo è stato rinvenuto sulla provinciale lucchese tra Pistoia e Montecatini, nel comune di Serravalle Pistoiese, sull'ungulato la scritta 'grazie ATC ora noi si comincia a fare così". Così in una nota Rinaldo Sidoli, dirigente nazionale di Animalisti Italiani onlus


venerdì, 10 agosto 2018, 15:27

Diretto a Pistoia con 35 mila litri di benzina, ma gli estintori scaduti: scatta la multa

Al camionista, 52enne di Benevento, è stata ritirata anche la patente, poiché avevano gli estintori di bordo con la revisione scaduta. La sezione di Livorno ha pure inflitto oltre 400 euro di multa, tolto 10 punti dalla patente e ritirato la carta di circolazione


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio