prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

giovedì, 27 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Cronaca

Ponte Stella, si cerca la causa dell'inquinamento dei pozzi

venerdì, 15 marzo 2019, 09:10

Prosegue il lavoro dell'amministrazione comunale di Serravalle Pistoiese per individuare la causa dell'inquinamento dei pozzi nella zona di Ponte Stella. Il sindaco Piero Lunardi ha riunito nel Palazzo Comunale di Serravalle Pistoiese, per programmare gli accertamenti e la successiva bonifica, ARPAT, ASL Toscana Centro sezione Epidemiologica e Sezione Igiene Pubblica e Nutrizione, Regione Toscana Settore Bonifiche, Genio Civile, Ordine dei Geologi della Toscana e Comune di Pistoia. Oltre ai campionamenti svolti da Arpat ed Asl, il Comune ha voluto procedere con ulteriori approfondimenti, affidandosi ad un laboratorio di analisi privato che sta svolgendo un'indagine minuziosa sulla diffusione nella falda degli elementi inquinanti. Inoltre diversi uffici comunali sono impegnati, sotto il coordinamento del sindaco Piero Lunardi, nella ricostruzione della presenza, negli ultimi 40 anni, di aziende che possano aver utilizzato e lavorato materiali da cui poi sia scaturito l'inquinamento oggi presente.

"Non possiamo escludere nulla - ha dichiarato Piero Lunardi - poiché, per procedere ad una bonifica del sito, bisogna prima individuare la causa certa della diffusione di questi elementi inquinanti nella falda. “Un inquinamento, quello rilevato, del quale siamo venuti a conoscenza soltanto alla fine del 2018” - conclude Lunardi - “ma che era presente fin già dal 2014”. I pozzi della zona non vengono attualmente utilizzati secondo l'ordinanza firmata dal sindaco con la quale si proibisce l'impiego dell'acqua.

"Le famiglie che facevano affidamento sul pozzo per gli usi domestici sono state allacciate all'acquedotto la cui acqua è sicura e costantemente controllata" - ha sottolineato l'assessore all'ambiente Federico Gorbi. “Vorrei sottolineare” - conclude Gorbi - “il grande senso di responsabilità degli abitanti della zona che si sono messi a disposizione e collaborano con l'amministrazione comunale per arrivare nel più breve tempo possibile ad individuare la causa di un inquinamento gravissimo"


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Cronaca


prenota spazio


giovedì, 27 giugno 2019, 12:37

Guardia di finanza di Pistoia: il bilancio di un anno e mezzo di attività

In occasione dei festeggiamenti per il 245° anniversario della fondazione, la guardia di finanza di Pistoia ha voluto tracciare un biulancio di un anno e mezzo di attività


giovedì, 27 giugno 2019, 12:34

La guardia di finanza di Pistoia festeggia il 245° anniversario della fondazione

Alla cerimonia hanno preso parte le principali autorità militari e civili della regione e della provincia di Pistoia, tutti gli ufficiali dei reparti della guardia di finanza della provincia ed una rappresentanza di militari in servizio e in congedo


prenota spazio


giovedì, 27 giugno 2019, 11:56

Caldo record e forti criticità sociali: gli interventi della SdS Pistoiese

Come funziona il Servizio di Emergenza Urgenza Sociale (SEUS). I casi critici gestiti e segnalati dalla rete di assistenti sociali


giovedì, 27 giugno 2019, 09:15

Danneggia quattro auto in sosta e ruba un paio di occhiali: arrestato tunisino

L'autore del tentato furto è stato identificato in K.M., cittadino tunisino 25enne, gravato da precedenti di polizia contro il patrimonio e dichiarato in stato di arresto per furto aggravato e continuato


prenota spazio


mercoledì, 26 giugno 2019, 18:00

Donati due macchinari per la SLA alla stanza dedicata

Nuova donazione nell'ambito del progetto "Gughi" all'ospedale di Pistoia. L'Associazione Spalti consegna due macchinari del valore di oltre 12mila euro. Andranno nella stanza dedicata, prima nel suo genere in Toscana


mercoledì, 26 giugno 2019, 15:13

Poligono del Giappone, prime sperimentazioni contro la pianta infestante che sta espandendosi anche sui torrenti del pistoiese

Si chiama Poligono del Giappone (Reynoutria Japonica) ed è una delle piante inserite nella lista delle 100 specie più invasive del mondo: il Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno avvia una sperimentazione per il suo contenimento sui torrenti del pistoiese, dove come in molte altre zone d’Italia si sta espandendo...


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio