prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

venerdì, 20 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Cronaca

Taglio del nastro per la 30^ edizione della mostra “Antiche camelie della lucchesia”

sabato, 16 marzo 2019, 14:54

di giulia del chiaro

È stata inaugurata stamani, con la partecipazione sentita degli abitanti e di esperti della pianta, provenienti da diverse parti del mondo, la ormai storica mostra delle antiche camelie della lucchesia, a Pieve e Sant’Andrea di Compito, che, con quest’anno, giunge al suo 30° anno di attività con un programma suddiviso in quattro week-end, dal 16 marzo al 7 aprile.

A tagliare il nastro il presidente del Centro Culturale Compitese, Augusto Orsi, uno dei fondatori dell’iniziativa che, nel lontano 1989, insieme ad altri, ebbe l’intuizione di avviare la manifestazione riuscendo, negli ultimi decenni, a fare della mostra un punto di riferimento a livello internazionale. “Portare a fondo trenta edizioni non è stato facile – ha raccontato Orsi – soprattutto perché la nostra attività è interamente basata sul volontariato, ma siamo orgogliosi dei risultati ottenuti che hanno permesso di trasformare un borgo sconosciuto in un punto cardine, a livello internazionale, sul tema”.

Erano, infatti, presenti all’inaugurazione di questa mattina, al Centro Culturale Compitese, personalità provenienti da tutto il mondo, segno evidente della piega internazionale assunta negli anni dall’evento, come il professor Tanaka, membro della società internazionale delle camelie, che, originario di una città di antichi camelieti nell’estremo sud del Giappone, per 45 anni ha studiato la pianta come ricercatore universitario e, oggi, si è raccontato al pubblico affascinato dell’atmosfera della manifestazione capannorese che, dopo molti anni di studio, è finalmente riuscito a venire a vedere. Il professore ha approfittato dell’incontro per invitare il primo cittadino di Capannori, Luca Menesini, ad un convegno sulla pianta che si svolgerà nella sua città il prossimo anno segno di un filo comune che, a livello botanico, unisce le due realtà.

Presente anche la Germania con il direttore dei parchi e dei castelli della Sassonia che ha rivolto i suoi complimenti agli organizzatori che – ha detto – “sono stati capaci di fare di un piccolo villaggio sconosciuto un posto unico e noto in tutto il mondo per i suoi camelieti”.

Il camelieto di S. Andrea di Compito è, infatti, ritenuto un’eccellenza tanto da essere stato nominato nel 2016 dalla società internazionale delle camelie. “Tra quattro anni il paese ospiterà la società internazionale della camelia e questo è significativo – ha detto Menesini – ed è stato possibile solo grazie al fatto che, dietro un camelieto di eccellenza, tra i più importanti d’Europa, c’è un intero paese di eccellenza che ha accolto la camelia nei propri giardini facendola divenire, in qualche modo, anche un simbolo di Capannori stessa”.

È proprio in vista dell’incontro, fissato nel borgo per il 2022, che il vicepresidente della società internazionale, Gianmario Motta, ha avviato l’inventario delle tipologie di camelie presenti arrivando a contarne circa novecento: “questo camelieto, nato con l’intento di conservare le antiche varietà toscane – ha spiegato il vicepresidente – ospita alcune tipologie che lo rendono unico come quelle lineate che ricordano l’indipendenza italiana”. Ha poi proseguito spiegando come un obiettivo prefissato per il prossimo anno è quello di riuscire a portare una connessione internet potente nel camelieto per poterlo dotare di un app, sviluppata della sua società, che permette, scattando una fotografia, di conoscere meglio la pianta.

Un successo reso possibile grazie ai molti volontari coinvolti, all’impegno dell’intera frazione e ai finanziamenti della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che ha creduto, fin dall’inizio, nella manifestazione e che – ha sottolineato il presidente, Mercello Bertocchini – “continuerà a farlo fintanto che l’evento si configurerà come occasione culturale e di crescita del territorio come è stato per gli ultimi tre decenni”.

I quattro week-end in programma saranno suddivisi per tema: oggi e domani il tema è la botanica tanto che la mostra ha accolto anche uno spazio dedicato ai bonsai, il 23 e il 24 sarà la volta del tè con percorsi sulla storia e la degustazione della bevanda nelle sue varietà tipiche di diversi paesi, per il fine settimana del 30-31 l’argomento sarà il cibo, con l’aiuto di Slow Food e con riguardo per i prodotti a chilometro zero, e l’ultimo week-end, quello del 6-7 aprile, si concentrerà sulla musica con la partecipazione di liutai, scuole di musica della lucchesia e bande locali.

Il costo del biglietto è di 7 euro (gratuito per ragazzi sotto 12 anni e disabili con accompagnatore) comprensivo di parcheggio auto, navetta ed ingresso.

Il programma completo con orari, itinerari e mappa del borgo sono disponibili sul sito internet dedicato www.camelielucchesia.it.

Inoltre, per informazioni o prenotazioni, è possibile chiamare il Centro Culturale Compitese al numero 0583977188 o scrivere all’indirizzo mail info@camelielucchesia.it.


Questo articolo è stato letto volte.


chiesina


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Cronaca


prenota spazio


giovedì, 19 settembre 2019, 11:03

Serravalle, al via il progetto "Passepartout"

L’assessorato alla pubblica istruzione e politiche sociali del comune di Serravalle propone anche per questo anno scolastico il progetto “Passepartout”


giovedì, 19 settembre 2019, 10:20

Commercio dei carburanti, scoperta maxi-evasione fiscale

Nelle prime ore di oggi, i militari hanno eseguito un provvedimento di applicazione di misura cautelare personale nei confronti di 17 soggetti, residenti in Toscana, Campania e Piemonte, di cui tre in carcere, tre agli arresti domiciliari e 11 sottoposti all’obbligo di dimora e presentazione alla polizia giudiziaria, indagati per...


prenota spazio


mercoledì, 18 settembre 2019, 13:26

Il cuore di Pistoia si veste di verde: domenica torna “Un altro parco in città”

Domenica 22 settembre torna l’imperdibile appuntamento con “Un Altro Parco in Città”: 2.100 metri quadri di manto erboso e alberi veri trasformeranno in cuore di Pistoia in un vero e proprio prato


mercoledì, 18 settembre 2019, 13:18

A Pistoia trekking urbano alla scoperta delle botteghe storiche

Dopo la pausa estiva tornano le passeggiate tra storia e artigianato. Primo appuntamento venerdì 20 settembre con la visita alla bottega Artificis


prenota spazio


mercoledì, 18 settembre 2019, 10:11

Servizio straordinario di controllo in zona San Marco

Nella scorsa serata, in zona San Marco, la polizia di Stato ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio con l'ausilio di tre equipaggi del reparto prevenzione crimine di Firenze. Il servizio coordinato dal dirigente Upgsp, commissario capo Veronica De Mico, si è reso quanto mai opportuno anche a...


mercoledì, 18 settembre 2019, 10:01

Sabato tutte Le Piastre per Graziella

Cerimonia nei giardini pubblici dedicati alla giovane vittima dei nazisti. Si inizia con la messa per concludere con un assaggio della pasta che porta il suo nome. E lungo le vie del paese una mostra di oltre cento foto dedicate alla storia de Le Piastre.


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio