prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

sabato, 21 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Cronaca

Smaltimenti illeciti di rifiuti tessili: scattano perquisizioni e sequestri

venerdì, 12 aprile 2019, 09:38

L’attività di contrasto svolta dai carabinieri del Comando Tutela Ambientale contro gli illeciti smaltimenti dei rifiuti prodotti nel distretto tessile pratese, che negli scorsi mesi ha già portato al controllo ed al sequestro di  un impianto di gestione rifiuti nella periferia di Prato, ha condotto i militari del NOE di Firenze e gli agenti della polizia municipale di Prato, collaborati dai NOE di Brescia e Caserta e dalle articolazioni territoriali dell’Arma, ad eseguire una serie di perquisizioni locali e personali - delegate dalla procura della repubblica di Prato - che hanno coinvolto decine di militari.

Le operazioni, scattate all’alba, hanno interessato obiettivi nelle province di Caserta, Pistoia e Lucca, ma anche appartamenti e studi di professionisti ubicati nei quartieri “VIP” di Prato e Bergamo, dove risiedono alcuni degli indagati e dove le aziende monitorate hanno le rispettive sedi legali. Alla ricerca di documenti, atti amministrativi, fatture, ma anche di e-mail e dati telematici per ricostruire la complessa ed occulta rete di contatti che, dall’agosto 2018 al gennaio 2019 avrebbe consentito agli indagati si smaltire illecitamente, in Italia e all’estero, centinaia di tonnellate di rifiuti tessili, gli investigatori sono inoltre riusciti ad intercettare due container che dai documenti di trasporto avrebbero dovuto contenere materiale tessile recuperato, mentre erano di fatto pieni di cascami tessili frammisti a plastica, carta ed altre tipologie di rifiuti, provenienti con tutta probabilità da varie aziende di confezioni e/o pronto moda condotte da cittadini cinesi del distretto tessile pratese,  nell’ordine di circa 50 tonnellate.

I container sono stati posti sotto sequestro, unitamente a materiale informatico e alla copiosa documentazione rinvenuta, dalla quale sono emersi elementi per ritenere che parte dell’attività illecita si svolgesse anche in Polonia e Bulgaria.


Questo articolo è stato letto volte.


chiesina


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Cronaca


prenota spazio


venerdì, 20 settembre 2019, 13:58

Ruba in un bar mentre si trova agli arresti domiciliari: arrestato

Il soggetto, peruviano di 21 anni, si trovava detenuto agli arresti domiciliari presso una comunità terapeutica in provincia di Pistoia. I militari lo hanno sorpreso a Marlia, in possesso di 700 euro che aveva poco prima asportato dall'interno di un bar nel quale era entrato previa effrazione della porta di...


giovedì, 19 settembre 2019, 11:03

Serravalle, al via il progetto "Passepartout"

L’assessorato alla pubblica istruzione e politiche sociali del comune di Serravalle propone anche per questo anno scolastico il progetto “Passepartout”


prenota spazio


giovedì, 19 settembre 2019, 10:20

Commercio dei carburanti, scoperta maxi-evasione fiscale

Nelle prime ore di oggi, i militari hanno eseguito un provvedimento di applicazione di misura cautelare personale nei confronti di 17 soggetti, residenti in Toscana, Campania e Piemonte, di cui tre in carcere, tre agli arresti domiciliari e 11 sottoposti all’obbligo di dimora e presentazione alla polizia giudiziaria, indagati per...


mercoledì, 18 settembre 2019, 13:26

Il cuore di Pistoia si veste di verde: domenica torna “Un altro parco in città”

Domenica 22 settembre torna l’imperdibile appuntamento con “Un Altro Parco in Città”: 2.100 metri quadri di manto erboso e alberi veri trasformeranno in cuore di Pistoia in un vero e proprio prato


prenota spazio


mercoledì, 18 settembre 2019, 13:18

A Pistoia trekking urbano alla scoperta delle botteghe storiche

Dopo la pausa estiva tornano le passeggiate tra storia e artigianato. Primo appuntamento venerdì 20 settembre con la visita alla bottega Artificis


mercoledì, 18 settembre 2019, 10:11

Servizio straordinario di controllo in zona San Marco

Nella scorsa serata, in zona San Marco, la polizia di Stato ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio con l'ausilio di tre equipaggi del reparto prevenzione crimine di Firenze. Il servizio coordinato dal dirigente Upgsp, commissario capo Veronica De Mico, si è reso quanto mai opportuno anche a...


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio