prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

mercoledì, 20 ottobre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Cultura e Spettacoli

Diciotto scatti a colori mettono a fuoco l'orrore dei lager nazisti

sabato, 21 gennaio 2017, 19:01

Luce, quasi abbagliante, rigore e sintesi sul senso di morte, di sofferenza, di dolore che emerge dai luoghi della Shoa. La tragedia dell'Olocausto raccontata in digitale attraverso l'obiettivo di Alessandra Repossi. Con un binario speciale, all'ingresso del Palazzo del Tau che invita il pubblico a mettersi in viaggio sulle tracce di quell'indissolubile legame tra storia e memoria, ha aperto i battenti ieri nello spazio dedicato all'arte contemporanea del Museo Marino Marini "Un solo grande silenzio. La Shoah, emblema di ogni affronto alla vita". E' la mostra fotografica con la quale la Fondazione Museo Marino Marini, in collaborazione con il Comune di Pistoia e grazie al sostegno della Fondazione Banca di Vignole e Montagna Pistoiese, apre il cartellone di eventi espositivi allestiti nel museo nell'anno di Pistoia capitale della Cultura.

Giornalista, traduttrice letteraria, autrice di libri di viaggio, la fotografa milanese ha scelto diciotto foto a colori, scattate nell'estate 2014, per proporre un punto di vista diverso ai visitatori che fa leva sul contrasto tra la vita, la bellezza paesaggistica che caratterizza i luoghi dove si trovano i campi di concentramento e la crudeltà incommensurabile del genocidio che si consumò in quelle fortezze del sacrificio. I lager nazisti messi a fuoco da Alessandra Repossi sono la Risiera di San Sabba a Trieste, unico campo di sterminio in Italia, e Mathausen, in Austria. "La mostra parla solo con il silenzio delle immagini – spiega l'autrice – non ci sono didascalie che descrivono gli oggetti e il contesto. Gli elementi, vestiti di essenzialità, luce e pudore, mirano non a scioccare ma a proporre una nuova chiave di riflessione. Di fronte all'orrore l'occhio tende a schizzare via, le mie immagini, seppure crude, vogliono al contrario stimolare la formazione di un pensiero, di un'idea, di una sensibilità che nasce dall'osservazione e dalla concentrazione". 

La mostra, inaugurata ieri alla presenza dell'assessore alle Politiche culturali Elena Becheri, dell'artista e membro della Commissione mostre della Fondazione Marino Marini Luigi Russo Papotto, della critica d'arte Carmela Infarinato, dello storico Claudio Rosati, si arricchisce di quattro eventi che corrono lungo il filo della memoria, in programma il 27 e il 28 gennaio, l'11 e il 18 febbraio, organizzati in collaborazione con la Comunità ebraica di Firenze, CoopCulture Legambiente Circolo di Pistoia. "Abbiamo organizzato – commentanoAmbra Tuci e Francesco Burchielli della Fondazione Museo Marino Marini – un ciclo di eventi che si apre il 27, nel Giorno della Memoria, con la visita guidata della mostra a cura della fotografa e proseguirà negli appuntamenti successivi con altri tre eventi che accostano letture e musiche, incentrati sui temi della discriminazione, della paura, della violenza e della prigionia". La mostra è stata realizzata con il contributo di Athena Consulting e resterà aperta fino al 12 marzo.


Questo articolo è stato letto volte.


esedra


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Cultura e Spettacoli


prenota spazio


lunedì, 30 settembre 2019, 10:09

Al via il corso base di fotografia 2019-2020

Da nove a vAnche quest’anno il GFP (Gruppo Fotoamatori Pistoiesi) organizza il Corso Base di Fotografia in una nuova edizione ampliata e personalizzabileenticinque lezioni, da fine ottobre a marzo 2020, al circolo Garibaldi di Pistoia. Come reperire il calendario e la scheda di iscrizione


sabato, 28 settembre 2019, 12:03

Alla Forteguerriana una nuova edizione di 'Leggere, raccontare, incontrarsi...'

In programma, alle 17 in sala Gatteschi, la presentazione del volume "Fare storia a Pistoia Capitale della cultura: esperienze e progetti". Sarà presente il curatore Matteo Grasso


prenota spazio


venerdì, 27 settembre 2019, 12:19

“Juri the Cosmonaut”, primo spettacolo di stagione al Funaro

Il Funaro di Pistoia compie dieci anni e festeggia, fino al 29 settembre, con “Juri the Cosmonaut”, di Giorgio Bertolotti e Petr Forman, primo spettacolo della Stagione


venerdì, 27 settembre 2019, 11:40

Per le Ville Sbertoli: la memoria e la follia

Secondo appuntamento del ciclo "Conoscere la città per amarla - Dentro il Ceppo e le Ville Sbertoli", promosso dall'Associazione Palomar. Sabato 28 settembre, alle ore 16.30, presso la casa famiglia "Il Granello di Senape" (Via di Collegigliato 36, Pistoia), si svolgerà l'incontro.


prenota spazio


venerdì, 27 settembre 2019, 09:54

"Ho un lupo nella pancia" al Piccolo Teatro Bolognini

Secondo appuntamento per la rassegna Infanzia e città, in scena sabato 28 settembre (ore 17 - a partire dai 5 anni) al Piccolo Teatro Bolognini di Pistoia: Ho un lupo nella pancia, spettacolo di Babilonia Teatri (che firma anche scene, costumi e registrazioni audio)


venerdì, 27 settembre 2019, 09:51

Al via la campagna abbonamenti della stagione teatrale del Manzoni di Pistoia

Si apre sabato 28 settembre dalle ore 11 alla Biglietteria del Teatro Manzoni di Pistoia (info 0573 991609) la campagna nuovi abbonamenti per la stagione teatrale 2019/2020


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2