prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

sabato, 15 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Cultura e Spettacoli

Diciotto scatti a colori mettono a fuoco l'orrore dei lager nazisti

sabato, 21 gennaio 2017, 19:01

Luce, quasi abbagliante, rigore e sintesi sul senso di morte, di sofferenza, di dolore che emerge dai luoghi della Shoa. La tragedia dell'Olocausto raccontata in digitale attraverso l'obiettivo di Alessandra Repossi. Con un binario speciale, all'ingresso del Palazzo del Tau che invita il pubblico a mettersi in viaggio sulle tracce di quell'indissolubile legame tra storia e memoria, ha aperto i battenti ieri nello spazio dedicato all'arte contemporanea del Museo Marino Marini "Un solo grande silenzio. La Shoah, emblema di ogni affronto alla vita". E' la mostra fotografica con la quale la Fondazione Museo Marino Marini, in collaborazione con il Comune di Pistoia e grazie al sostegno della Fondazione Banca di Vignole e Montagna Pistoiese, apre il cartellone di eventi espositivi allestiti nel museo nell'anno di Pistoia capitale della Cultura.

Giornalista, traduttrice letteraria, autrice di libri di viaggio, la fotografa milanese ha scelto diciotto foto a colori, scattate nell'estate 2014, per proporre un punto di vista diverso ai visitatori che fa leva sul contrasto tra la vita, la bellezza paesaggistica che caratterizza i luoghi dove si trovano i campi di concentramento e la crudeltà incommensurabile del genocidio che si consumò in quelle fortezze del sacrificio. I lager nazisti messi a fuoco da Alessandra Repossi sono la Risiera di San Sabba a Trieste, unico campo di sterminio in Italia, e Mathausen, in Austria. "La mostra parla solo con il silenzio delle immagini – spiega l'autrice – non ci sono didascalie che descrivono gli oggetti e il contesto. Gli elementi, vestiti di essenzialità, luce e pudore, mirano non a scioccare ma a proporre una nuova chiave di riflessione. Di fronte all'orrore l'occhio tende a schizzare via, le mie immagini, seppure crude, vogliono al contrario stimolare la formazione di un pensiero, di un'idea, di una sensibilità che nasce dall'osservazione e dalla concentrazione". 

La mostra, inaugurata ieri alla presenza dell'assessore alle Politiche culturali Elena Becheri, dell'artista e membro della Commissione mostre della Fondazione Marino Marini Luigi Russo Papotto, della critica d'arte Carmela Infarinato, dello storico Claudio Rosati, si arricchisce di quattro eventi che corrono lungo il filo della memoria, in programma il 27 e il 28 gennaio, l'11 e il 18 febbraio, organizzati in collaborazione con la Comunità ebraica di Firenze, CoopCulture Legambiente Circolo di Pistoia. "Abbiamo organizzato – commentanoAmbra Tuci e Francesco Burchielli della Fondazione Museo Marino Marini – un ciclo di eventi che si apre il 27, nel Giorno della Memoria, con la visita guidata della mostra a cura della fotografa e proseguirà negli appuntamenti successivi con altri tre eventi che accostano letture e musiche, incentrati sui temi della discriminazione, della paura, della violenza e della prigionia". La mostra è stata realizzata con il contributo di Athena Consulting e resterà aperta fino al 12 marzo.


Questo articolo è stato letto volte.


esedra


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Cultura e Spettacoli


prenota spazio


sabato, 15 dicembre 2018, 09:22

Alla Fondazione Tronci gli auguri con il quartetto di Silvia Benesperi

Un 20 dicembre assolutamente da non perdere alla Fondazione Luigi Tronci perché si tratta proprio di una serata di auguri in musica con una formazione di tutto rispetto. Giovedì 20 a partire dalle 21.30 lo spumeggiante spirito natalizio in corso Gramsci 37 sarà evocato con un concerto di musica latino...


venerdì, 14 dicembre 2018, 12:18

Al via domani a Pistoia "Blues City Club"

Partirà domani a Pistoia una due giorni incredibile di musica blues nei locali del centro storico ad ingresso libero: questa è Blues City Club che si terrà sabato 15 e domenica 16 dicembre in moltissime location del centro di Pistoia


prenota spazio


mercoledì, 12 dicembre 2018, 12:41

La fiaba di Cappuccetto Rosso al Piccolo Teatro Bolognini

Dopo le nuove repliche di Fiabe in musica con gli allievi della Scuola "Mabellini"di Pistoia, per l'appuntamento prenatalizio di "Piccolo Sipario" dedicato a bambini e famiglie non poteva mancare una delle fiabe più celebri, Cappuccetto rosso presentata da Zaches Teatro in collaborazione con Giallo Mare Minimal Teatro/Fondazione Sipario Toscana Onlus...


mercoledì, 12 dicembre 2018, 12:19

Alla Biblioteca San Giorgio la presentazione del libro "Cento ragazzi e un capitano"

In biblioteca San Giorgio, venerdì 14 dicembre, alle 17, verrà presentato il libro di Pier Giorgio Ardeni "Cento ragazzi e un capitano. La brigata Giustizia e libertà Montagna e la Resistenza sui monti dell'alto Reno tra storia e memorie", pubblicato nel 2016 dalla casa editrice Pendragon


prenota spazio


mercoledì, 12 dicembre 2018, 10:13

“Dal Cielo Fino all’Erba”, successo per il romanzo d’esordio dell’agente immobiliare pistoiese

Un libro, un romanzo d’amore e non solo. Dedicato al proprio figlio, Flavio “il senso di ogni cosa”, di appena 4 anni. Eccellente riscontro di critica e gradimento per l’esordio letterario di Remo Andrea Rainone, nato a Napoli nel 1988


martedì, 11 dicembre 2018, 12:20

A Palazzo del Pegaso la presentazione della mostra "#QuellaChe"

La mostra di Laura Correggioli è nata da un’iniziativa del comune di Montecatini, in occasione delle celebrazioni per il Mese della Donna, nello scorso marzo


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2