prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

mercoledì, 26 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Cultura e Spettacoli

Si canta e suona il Mississipi con i fiorentini Gutbuckets alla Fondazione Tronci

venerdì, 23 novembre 2018, 09:45

Una musica che evoca il grande fiume statunitense che bagna e disseta gli Stati ove è nata la tradizione americana più originale sarà protagonista giovedì 29 novembre a partire dalle 21.30 in corso Gramsci 37. A fare da padrone della serata sarà proprio questa tradizione del Mid South a stelle e strisce che tanto è amata dall'Associazione Culturidea che ormai da un decennio ha stretto un patto di ferro con il Porretta Soul Festival, autentica icona europea del genere.

I Gutbuckets, Mario Evangelista, Valerio Mazzoni, Maurizio Costantini, Giovanni Gargini, in scena il 29 novembre alla Fondazione Tronci, sono una band con base a Firenze che compone brani originali e arrangia classici della tradizione musicale afroamericana, in particolar modo degli anni Venti e Trenta, con una particolare attenzione alle forme di questa musica provenienti dalle zone di New Orleans e del Delta del Mississippi. La musica blues in Italia si è cominciata a conoscere  nella prima metà del novecento, una delle prime canzoni italiane, nel 1919, si intitolava proprio Scettico blues. Durante il fascismo la musica straniera, soprattutto quella afroamericana, era mal vista. Mussolini aveva proibito la diffusione della musica americana e del jazz. Però era difficile impedire tutto. Così i grandi classici potevano circolare a patto di essere eseguiti da orchestre italiane e con titoli italiani: ecco perché 'Saint Louis Blues' diventò 'Tristezze di San Luigi' interpretata tra gli altri dal Trio Lescano e Natalino Otto.

La diffusione di questo genere subì quindi un forte rallentamento, fino alla fine del secondo conflitto mondiale quando si diffuse sul territorio nazionale grazie soprattutto alla presenza di soldati americani e a orchestre come quella di Luciano Fineschi con cantanti come Roby Castiglione, Gisella Ferrini, Franca Duccio, Enzo Oliva. Tornando ai Gutbuckets, la band che farà rivivere quel fantastico intreccio presente nella musica del Mississipi dobbiamo dire  è composta da Mario Evangelista (voce, chitarra acustica, dobro, mandolino), Valerio Mazzoni (tromba), Maurizio Costantini (contrabbasso) e Giovanni Gargini (batteria, washboard).

Recentemente la band è stata headliner del palco acustico di uno dei più prestigiosi festival del blues italiano, Blues Made In Italy ed è inoltre stata apprezzata anche dal portale musicale rockit.it, che ha insignito Gasfre Rag del titolo di “disco del giorno” Per Culturidea e Fondazione Luigi Tronci questo concerto è un momento di riflessione e preparazione all'ultima fase dell'anno in tutte le forze si concentreranno sul trittico di eventi del 5,6,7 dicembre e poi sulla pubblicizzazione del nuovo calendario in allestimento che prevede eventi fino alla fine dell'aprile 2019.


Questo articolo è stato letto volte.


esedra


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Cultura e Spettacoli


prenota spazio


mercoledì, 26 giugno 2019, 16:31

Obiettivo Bluesin: semifinali 28, 29 e 30 giugno

Grandi novità per il contest Obiettivo BluesIn che vedrà le fasi finali svolgersi proprio all’interno del palinsesto del festival: una sorta di anteprima ad una settimana dall’inizio del Pistoia Blues


mercoledì, 26 giugno 2019, 14:06

Al Funaro "Un Poyo rojo"

Teatri di Confine, la rassegna multidisciplinare progettata da Fondazione Toscana Spettacolo onlus con Associazione Teatrale Pistoiese, chiude il programma con uno spettacolo multidisciplinare, fra teatro, danza acrobatica, musica e sport: è UN Poyo Rojo, un evento che ha registrato il tutto esaurito sia in Argentina che in Europa


prenota spazio


mercoledì, 26 giugno 2019, 10:41

"Un altro luogo, un altro tempo": in scena lo studio teatrale della SdS Pistoiese

Lo spettacolo, nell'ambito dei Laboratori rivolti a disabili adulti e minori, è ispirato al libro “I Misteri di Harris Burdik” di Chris Van Allsburg. Appuntamento al Melos, venerdì 28, alle 18


martedì, 25 giugno 2019, 11:53

A Massa e Cozzile la mostra: "Gastone Nencini tra storia e leggenda"

La mostra si inaugura domenica 7 luglio alle 18.00 e si svolgerà dal 7 al 28 luglio 2019 (aperta sabato e domenica dalle 18.00 alle 23.00)


prenota spazio


lunedì, 24 giugno 2019, 12:37

Da mercoledì torna il cinema all'aperto nell'arena di Porta al Borgo

Torna ad aprirsi il sipario sul cinema estivo. E' prevista, infatti, per mercoledì 26 giugno la prima proiezione nello spazio all'aperto compreso tra Villa Baldi Papini e la scuola Roncalli. L'accesso è da via delle Pentole 4 (lato Porta al Borgo)


lunedì, 24 giugno 2019, 10:08

Grande successo per la prima edizione del Magione Beer Art Festival

Grazie alla vendita di 12 disegni realizzati live il pomeriggio di domenica in piazza Ricasoli, tra cui quello dei disegnatori di Pistoia e provincia Riccardo Innocenti (battuto a 210 euro) e quello di Marcello Mangiantini (battuto a 330 euro) sono stati raccolti 1.350 euro che La Magione del Tau, che...


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2