prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

martedì, 26 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Economia

Coldiretti: "A Pistoia buone notizie dall'attività di contrasto ai furti nei vivai"

giovedì, 14 febbraio 2019, 13:03

Fanno registrare un balzo del 59 per cento nel 2018 le notizie di reato nel settore agroalimentare che si estendono ai principali comparti, dal biologico al vino, dall'olio all'ortofrutta, dalle conserve ai cereali. E' quanto afferma la Coldiretti sulla base dei risultati operativi degli oltre 54mila controlli effettuati dall'Ispettorato Centrale Repressione Frodi (ICQRF) nel 2018, resi noti in occasione del sesto Rapporto Agromafie 2018 elaborato da Coldiretti, Eurispes e Osservatorio sulla criminalità nell'agroalimentare. I settori agroalimentari più colpiti da truffe e reati nel 2018 sono il vino con +75% nelle notizie di reato, la carne dove sono addirittura raddoppiate le frodi (+101%), le conserve con +78% e lo zucchero dove nell'arco di dodici mesi si è passati da zero e 36 episodi di frode.

Ma la delinquenza agisce e danneggia pesantemente anche il florovivaismo, settore principe dell'agricoltura pistoiese. "I furti nei vivai sono fenomeno delittuoso non occasionale –spiega Coldiretti Pistoia-. Lo confermano anche i risultati delle ultime indagini delle forze dell'ordine che hanno evidenziato come i furti siano sistematici e organizzati da 'professionisti', che sanno quando e dove colpire".

"Ringraziamo per l'impegno prefettura e forze dell'ordine per la loro attività investigativa e di coordinamento –commenta Simone Ciampoli, direttore di Coldiretti Pistoia-. Il nostro allarme, a cui sono seguiti numerosi e proficui incontri, è stato recepito e l'opera intrapresa dalle istituzioni, a cui collabora il mondo produttivo, sta dando frutti. Occorre andare avanti, consapevoli che la criminalità in agricoltura è un fenomeno vasto ed in crescita, come conferma il sesto Rapporto Agromafie". Il rapporto è elaborato da Coldiretti, Eurispes e Osservatorio sulla criminalità nell'agroalimentare, il cui presidente del comitato scientifico è Giancarlo Caselli.

Il volume d'affari complessivo annuale delle agromafie è salito a 24,5 miliardi di euro con un balzo del 12,4% nell'ultimo anno con una crescita che sembra non risentire della stagnazione dell'economia italiana e internazionale, immune alle tensioni sul commercio mondiale e alle barriere circolazione delle merci e dei capitali.

Una rete criminale che si incrocia perfettamente con la filiera del cibo. Dalla mozzarella sbiancata con la soda al pesce vecchio rinfrescato con un "lifting" al cafados, dalla carne dei macelli clandestini di animali rubati al pane cotto in forni con legna tossica, dalle nocciole turche prodotte con il lavoro dei minori, al miele "tagliato" con sciroppo di riso o di mais (vedi foto), sono solo alcuni esempi di come la criminalità porti in tavola prodotti illegali, pericolosi o frutto dello sfruttamento dei lavoratori. Coldiretti ha apparecchiato, in occasione della presentazione del sesto Rapporto Agromafie, la tavola de 'Il crimine nel piatto degli italiani' con i casi più eclatanti, dall'antipasto al dolce, di portate illegali frutto di traffici, inganni, frodi e manipolazioni per speculare sul cibo e sulle filiere agroalimentari.

"Le agromafie sono diventate molto più complesse e raffinate e non vanno più combattute solo a livello militare e di polizia ma vanno contrastate a tutti i livelli: dalla produzione alla distribuzione fino agli uffici dei colletti bianchi, dove transitano i capitali da ripulire, garantendo al tempo stesso la sicurezza della salute dei consumatori troppo spesso messa a rischio da truffe e inganni solo per ragioni speculative -afferma Coldiretti-. Gli ottimi risultati dell'attività di contrasto confermano la necessità di tenere alta la guardia e di stringere le maglie ancora larghe della legislazione con la riforma dei reati in materia agroalimentare".

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Economia


prenota spazio


lunedì, 25 marzo 2019, 14:56

Turismo, nel 2018 la Toscana sfonda i 48 milioni di presenze: +3,8 per cento rispetto al 2017

Abbattuto il muro dei 48 milioni di presenze in Toscana nel 2018, +3,8 per cento rispetto al 2017. L'Ufficio regionale di statistica ha elaborato i primi dati complessivi sulle presenze turistiche in Toscana per l'anno 2018, dati che confermano un nuovo record di presenze con un incremento, rispetto al 2017,...


venerdì, 22 marzo 2019, 15:37

Turismo, i dati del 2018 a Pistoia: cresce la presenza degli stranieri con cinesi, tedeschi, francesi e inglesi

Quasi 2 milioni e mezzo di presenze su tutto il territorio provinciale con una crescita di turisti provenienti dalla Turchia. Sabella: "I dati confermano, sostanzialmente, arrivi e presenze. E' importante la crescita dei turisti stranieri, un trend presente in tutta la regione Toscana"


prenota spazio


mercoledì, 20 marzo 2019, 15:09

"Muoversi in Toscana", ecco la app rinnovata: più intuitiva, multimodale e con il controllo in tempo reale delle criticità

La app 'Muoversi in Toscana' si aggiorna. Rispetto alle versioni precedenti, sono state aggiunte ulteriori importanti funzioni, come il controllo in tempo reale dei ritardi, l'integrazione in un'unica piattaforma di tutte le comunicazioni ufficiali riguardanti la viabilità e la possibilità di accedere ai principali canali social dell'ecosistema digitale di "Muoversi...


mercoledì, 20 marzo 2019, 15:07

Al via i "Cantieri di narrazione identitaria": coinvolti oltre 150 studenti nella progettazione della promozione turistica del territorio

A metà maggio i ragazzi degli istituti Pacini e Pacinotti dovranno presentare le loro proposte creative a una commissione che ne valuterà la realizzazione


prenota spazio


mercoledì, 20 marzo 2019, 10:25

Confcommercio si prepara alle elezioni amministrative

Rinnovo delle delegazioni territoriali e confronto con i candidati a sindaco, le principali azioni in vista dell’appuntamento che coinvolgerà 10 comuni


martedì, 19 marzo 2019, 13:59

Patto per la salute tra regione e sindacati: 9 milioni per il comparto sanità

L'accordo relativo al personale del comparto del Servizio sanitario toscano è stato siglato tra regione e sindacati regionali della Funzione pubblica Cgil, Cisl e Uil, con l'obiettivo di individuare una serie di priorità nelle attività dell'ultima fase della legislatura regionale, per garantire ai cittadini toscani il mantenimento dei livelli di...


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio