prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

sabato, 20 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Economia

Turismo, i dati del 2018 a Pistoia: cresce la presenza degli stranieri con cinesi, tedeschi, francesi e inglesi

venerdì, 22 marzo 2019, 15:37

A Pistoia nel 2018 crescono gli arrivi di turisti stranieri, in particolare cinesi seguiti da tedeschi, francesi, inglesi, olandesi e belgi. Sostanzialmente stabili gli arrivi e i pernottamenti in città. Per quanto riguarda il territorio provinciale, sono 2.442.454 le presenze registrate nello scorso anno.

I dati sui flussi turistici del 2018 di comune e provincia di Pistoia - realizzati da Comune di Pistoia e dipartimento di Scienze per l'Economia e l´Impresa dell'Università di Firenze – sono stati presentanti stamani durante una conferenza stampa.

«Siamo soddisfatti dell'andamento dei flussi turistici a Pistoia – sottolinea l'assessore al turismo Alessandro Sabella -. Rispetto al 2017, anno di Pistoia Capitale Italiana della Cultura, i dati relativi al 2018 confermano, sostanzialmente, arrivi e presenze. E' importante la crescita dei turisti stranieri, un trend presente in tutta la regione Toscana, che è necessario implementare sempre di più. Ci stiamo muovendo anche sul mercato italiano, per attirare nuove presenze di turisti di altre regioni. L'economia turistica è un settore importante per la nostra città e il nostro obiettivo è di mettere in campo tutte le politiche necessarie alla sua crescita».

I dati del territorio del comune di Pistoia

Se consideriamo il periodo gennaio-dicembre 2018 il movimento turistico nel comune di Pistoia presenta importanti conferme rispetto al 2017. Si registra infatti un aumento (0,2 per cento ), seppur leggero, delle presenze rispetto al 2017,  pur a fronte di un modesto calo degli arrivi (-1,9 per cento ).

Confrontando i dati del 2018 con quelli del 2016,  anno precedente a Pistoia Capitale Italiana della Cultura,  gli arrivi fanno registrare un +18,36 per cento , mentre i pernottamenti un +17,1 per cento .

Complessivamente, nel 2018, i visitatori in arrivo sono stati 68.648, mentre i pernottamenti salgono a 159.889,  con una permanenza media di 2,3 notti.

Visitatori italiani e stranieri. La composizione dei visitatori di Pistoia è importante: gli stranieri che hanno visitato Pistoia sono in crescita: +12,5 per cento  per gli arrivi e +8,79 per cento  per le presenze; gli italiani sono, invece, in calo (-10,8 per cento  per gli arrivi e  -8,15 per cento  per le presenze),

Gli stranieri a Pistoia. Nel 2018 il maggior numero di arrivi è quello dei cinesi, che si fermano una notte (permanenza media 1,05 giorni). Seguono i turisti che provengono da Germania, Francia, Regno Unito, Paesi Bassi e Belgio. La Spagna si conferma il paese con i pernottamenti più lunghi.

Gli italiani a Pistoia. La principale regione di provenienza nel periodo gennaio-dicembre 2018 è la  Lombardia. Importanti gli arrivi dalla Toscana e dalle regioni di prossimità, Lazio ed Emilia-Romagna, mentre si conferma l’interesse per Pistoia di Piemonte, Campania e Veneto.

Identikit del visitatore. Dai dati raccolti emerge che nella maggior parte dei casi il visitatore che arriva nel comune di Pistoia ha tra i 45 e i 54 anni, seguito dalla fascia 35-44 anni, e poi dalla fascia 55-64.

Mezzi di trasporto principali per raggiungere Pistoia. E' l'autoil mezzo di trasporto prevalentemente utilizzato dai turisti per arrivare a Pistoia. Se ne sono serviti il 90 per cento  dei visitatori italiani ed il 73 per cento  degli stranieri. Segue l’uso dell’aereo e del treno.

Motivo del viaggio a Pistoia. Sia per gli stranieri che per gli italiani si registra una prevalenza del motivo collegato al tempo libero e alla cultura, a cui segue quello per affari e lavoro.

Flussi turistici su tutto il territorio provinciale

Nel corso del periodo gennaio-dicembre 2018 negli esercizi ricettivi della provincia di Pistoia sono arrivati 936.044 clienti, che mediamente hanno soggiornato 2,6 giornate per un totale di 2.442.454 presenze. L’incremento rispetto all’analogo periodo del 2017 è stato del 5 per cento  per gli arrivi e del 3,4 per cento  per le giornate di presenza.

La variazione positiva dei flussi turistici ha interessato sia gli esercizi alberghieri che extralberghieri: per gli esercizi alberghieri l’aumento, rispetto al 2017, è stato del 5,25 per cento  per gli arrivi e del 3,34 per cento  per le presenze. Incrementi analoghi, seppur minori, si riscontrano negli esercizi extralberghieri, rispettivamente pari al 2,5 per cento  per gli arrivi e al 3,7 per cento  le presenze.

 

L’area della Valdinievole.

La consistenza dei flussi ricettivi nelle varie aree territoriali della provincia di Pistoia riflette ovviamente la numerosità di posti letto disponibili per la clientela, che sono per oltre il 70 per cento  nella Valdinievole. Pertanto è nella Valdinievole che si concentrano in maggior numero arrivi e presenze.

Nel gennaio-dicembre 2018 gli arrivi sono stati 775.420 e le presenze 2.018.623, con incrementi rispettivamente del 5,42 per cento  e del 3,17 per cento  rispetto al 2017, che si devono alla componente alberghiera.

 

L’area montana

L'area montana ha registrato nel 2018 variazioni positive negli arrivi e nelle presenze di entrambe le categorie ricettive, con un saldo del +8,2 per cento  per gli arrivi ed un +8,8 per cento  per le presenze.

 

L’area Metropolitana

L’area Metropolitana, nel periodo gennaio-dicembre 2018, ha avuto variazioni contrastanti, con flessioni negli esercizi alberghieri (-1,7 per cento  negli arrivi e -2,5 per cento  nelle presenze) e incrementi negli esercizi extralberghieri (+2,4 per cento  negli arrivi e +6,15 per cento  nelle presenze).

In complesso il risultato è stato, sia pure lievemente, positivo. Infatti nel periodo gennaio-dicembre 2018 rispetto al 2017 le presenze presentano un aumento del 1,5 per cento , mentre gli arrivi sono pressocché stazionari, -0,2 per cento .

Visitatori italiani e stranieri. Nel 2018 la componente estera dei visitatori  è superiore a quella italiana, in particolar modo nell’area Valdinievole. Fa eccezione il quadrante montano, dove è preponderante, sia per gli arrivi che per le presenze, la componente italiana.

Rispetto al 2017 la variazione è stata positiva per entrambe le componenti. Gli italiani sono aumentati del 2,91 per cento  come arrivi e del 5,05 per cento  come presenze. L’aumento della componente estera è stato del 5,94 per cento  per gli arrivi e del 2,04 per cento  per le presenze.

Gli italiani nel territorio provinciale. La principale regione di provenienza è stata la Toscana, seguita da Lazio, Lombardia, Campania ed Emilia Romagna.

Gli stranieri nel territorio provinciale. Per quanto riguarda gli arrivi, ai primi cinque posti si trovano nell’ordine Cina, Francia, Germania Stati Uniti e Paesi Bassi.

Nella graduatoria delle presenze invece sale al primo posto la Germania, seguita da Francia, Paesi Bassi, Stati Uniti, e Regno Unito. Significative le presenze di Cina, Russia, Belgio e Spagna. Cresce la presenza dei turisti provenienti dalla Turchia.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Economia


prenota spazio


venerdì, 19 aprile 2019, 15:52

Pronto Soccorso di Pistoia, potenziamento del personale infermieristico e degli operatori socio sanitari

La direzione aziendale: "Salgono così a ottantaquattro gli operatori sanitari per rispondere alle esigenze di iperafflusso


venerdì, 19 aprile 2019, 10:00

Pranzo di Pasqua al ristorante nella provincia di Pistoia

Menù dedicati e picco di prenotazioni da parte di cittadini e visitatori. Indagine Confcommercio Pistoia e Prato


prenota spazio


giovedì, 18 aprile 2019, 18:21

Primavera-estate 2019: il Consorzio lancia una campagna per il ricentramento alveo sui corsi d’acqua di Pistoia

Con la prima perizia attuativa dal titolo “Ricentramento alveo del Torrente Bure dalla Ferrovia FI – LU alla località Pontenuovo” prende il via la campagna del Consorzio per il ricentramento alveo di diversi corsi d’acqua fra Prato e Pistoia


martedì, 16 aprile 2019, 10:57

Coldiretti: "Nasce una filiera che va dal vivaio olivicolo alla tavola"

Il progetto indagherà le migliori strade per dare gambe, anche economiche, al patrimonio immateriale che è il paesaggio toscano con i suoi uliveti


prenota spazio


lunedì, 15 aprile 2019, 13:21

Sconti fiscali nel 730/19: la prima volta del Bonus Verde, il ritorno degli abbonamenti e gli ausili per disturbi dell'apprendimento

Per la prima volta si fruirà Bonus Verde, inoltre torna lo sconto fiscale sugli abbonamenti al trasporto pubblico, e si potrà beneficiare di un risparmio per le spese sostenute sugli strumenti in caso di disturbi dell'apprendimento.


sabato, 13 aprile 2019, 19:28

Aumentano gli accessi al pronto soccorso in Asl Toscana Centro

Marchetti (FI): «Alta incidenza di pazienti a bassa complessità per assenza di rete territoriale efficiente ed efficace. Operatori troppo sotto pressione». Il capogruppo regionale di Forza Italia analizza i dati diffusi dalla Asl sugli accessi nei dipartimenti d’emergenza degli ospedali d’area vasta


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio