prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

mercoledì, 24 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Economia

Premio Mercurio 50&Più Toscana, ecco i premiati della provincia di Pistoia

martedì, 9 aprile 2019, 09:50

C’erano anche gli imprenditori pistoiesi: Baldi Leonello e la moglie Tonini Lorena; Calanchi Maurizio con la moglie Capecchi Tiziana e Pupilli Franca, tra i 47 operatori toscani del terziario che ieri (domenica 7 aprile 2019) hanno ricevuto a Firenze, nel Salone dei’ Cinquecento di Palazzo Vecchio, il Premio Mercurio 50&Più Toscana, l’onorificenza di carattere regionale assegnata ogni due anni da 50&Più e Confcommercio Toscana a chi ha dedicato una vita intera al commercio, al turismo, ai servizi.

La consegna delle targhe con l’effigie del dio alato della comunicazione e del commercio è avvenuta nel corso di una cerimonia molto partecipata, condotta dalla giornalista Serena Magnanensi. Sul palco c’erano il presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani, l’assessore allo sviluppo economico del comune di Firenze Cecilia De Re, la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini, il presidente regionale di 50&Più Antonio Fanucchi e la vicepresidente nazionale Brigida Gallinaro.

I premiati sono stati selezionati fra gli imprenditori di tutta la Toscana già insigniti a livello provinciale con il titolo di “Maestri del Commercio” per i loro raggiunti 50, 40 o 25 anni di attività nei settori commercio, turismo e servizi.

“Oggi abbiamo l’opportunità di riconoscere la caratura che il commercio ha nella costruzione dell’identità toscana e nell’organizzazione dell’accoglienza. Del resto, Mercurio è anche il dio della comunicazione e mette in relazione le persone”, ha detto il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani.

“Questo Premio riconosce i talenti dei nostri imprenditori che già si sono guadagnati sul campo il titolo di Maestri del Commercio”, ha spiegato il presidente di 50&Più Toscana Antonio Fanucchi nel suo intervento, “hanno lavorato per anni in silenzio, per soddisfazione personale, per le loro famiglie, per garantire una presenza e servizi ai propri clienti. Attraverso loro riscopriamo il valore dei rapporti umani, contro la nuova barbarie della contemporaneità che li vuole calpestare. Non è nel guadagno la bellezza della nostra professione, ma nella realizzazione di un sogno e nella ricerca di valori da condividere. È questa bellezza che vogliamo preservare”.

“In un’epoca di assistenzialismo oggi riconosciamo l’importanza del lavoro a del sacrificio personale di questi imprenditori, che hanno fatto crescere Firenze e tutte le città toscane”, ha sottolineato l’assessore del Comune di Firenze Cecilia del Re, “la liberalizzazione ha portato diversi squilibri nel mondo del commercio, ma gli esercizi di vicinato rivestono ancora un ruolo primario per le nostre comunità e di questo vi ringraziamo”. E dalla presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini è partito un appello alle istituzioni affinché, ognuno nell’ambito delle proprie competenze, tutelino il portato del terziario contro le minacce di abusivismo, illegalità, concorrenza esasperata, ma anche crisi della rete distributiva tradizionale e dei consumi, oggi sotto la spada di Damocle di un nuovo aumento dell’Iva: “noi imprenditori continuiamo a metterci la faccia, il coraggio, le risorse economiche, l’energia personale. Ma, vi prego, aiutateci. Non permettiamo che la lezione di professionalità e di umanità che questi maestri del commercio ci regalano oggi vada perduta. È la nostra storia, il nostro dna. Un esempio prezioso da seguire per le giovani generazioni”.

50&Più, associazione di ultracinquantenni aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia, è stata fondata nel 1974. Opera per la rappresentanza e la tutela dei propri soci e il riconoscimento degli over 50 come risorsa, promuovendone il ruolo sociale. Forte di 330.000 iscritti, è interlocutrice qualificata degli organi politico-istituzionali del Paese in materia previdenziale e sociale. È diffusa con oltre 1.000 sedi su tutto il territorio nazionale. Conta anche 29 sedi in 10 paesi del mondo.
www.50epiu.it


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Economia


prenota spazio


martedì, 23 aprile 2019, 17:38

Nel 2018 Toscana ancora prima nel centro Italia per raccolta assoluta e pro capite di Raee

Secondo i dati del Rapporto sulla gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, la regione ha portato a oltre 26 mila le tonnellate di RAEE raccolti, pari a 7,14 kg/ab. Si attesta sotto le 1.700 tonnellate Pistoia con 1.629 tonnellate


venerdì, 19 aprile 2019, 15:52

Pronto Soccorso di Pistoia, potenziamento del personale infermieristico e degli operatori socio sanitari

La direzione aziendale: "Salgono così a ottantaquattro gli operatori sanitari per rispondere alle esigenze di iperafflusso


prenota spazio


venerdì, 19 aprile 2019, 10:00

Pranzo di Pasqua al ristorante nella provincia di Pistoia

Menù dedicati e picco di prenotazioni da parte di cittadini e visitatori. Indagine Confcommercio Pistoia e Prato


giovedì, 18 aprile 2019, 18:21

Primavera-estate 2019: il Consorzio lancia una campagna per il ricentramento alveo sui corsi d’acqua di Pistoia

Con la prima perizia attuativa dal titolo “Ricentramento alveo del Torrente Bure dalla Ferrovia FI – LU alla località Pontenuovo” prende il via la campagna del Consorzio per il ricentramento alveo di diversi corsi d’acqua fra Prato e Pistoia


prenota spazio


martedì, 16 aprile 2019, 10:57

Coldiretti: "Nasce una filiera che va dal vivaio olivicolo alla tavola"

Il progetto indagherà le migliori strade per dare gambe, anche economiche, al patrimonio immateriale che è il paesaggio toscano con i suoi uliveti


lunedì, 15 aprile 2019, 13:21

Sconti fiscali nel 730/19: la prima volta del Bonus Verde, il ritorno degli abbonamenti e gli ausili per disturbi dell'apprendimento

Per la prima volta si fruirà Bonus Verde, inoltre torna lo sconto fiscale sugli abbonamenti al trasporto pubblico, e si potrà beneficiare di un risparmio per le spese sostenute sugli strumenti in caso di disturbi dell'apprendimento.


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio