prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

sabato, 16 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Enogastronomia

A Pistoia, Capitale italiana della cultura 2017: la Legalità si serve in tavola…

giovedì, 23 febbraio 2017, 10:52

Il Lions Club di Pistoia, su iniziativa del Presidente Dr. Enrico Cocchi, ha invitato il primo marzo lo chef calabro Filippo Cogliandro per “La Cena della Legalità” un appuntamento per celebrare il centenario della nascita dei Lions Club nel mondo - anno 1917 anno 2017, 100 anni dei Lions di tutto il mondo che hanno cambiato le vite delle persone tramite servizi umanitari - ponendo come obiettivo quello di ribadire la volontà di uno straordinario impegno civile da parte del mondo dell’associazionismo Lions al fianco di quanti si spendono quotidianamente per l’affermazione della cultura della legalità e della giustizia sociale.

Presenti il Dr. Antonino Poma, Governatore Distrettuale Lions Club, il Prefetto della città, magistrati, amministratori, giornalisti, forze dell’ordine ed esponenti del mondo del volontariato, tanti gli ospiti illustri per quello che sarà più di un momento conviviale ma l’occasione per fare un’importante riflessione.

Con questa iniziativa – afferma il Dr. Antonino Poma, Governatore Distrettuale Lions Club Toscana - noi Lions, secondo la mission della nostra associazione, intendiamo sottolineare l’impegno del mondo dell'impresa a favore della Legalità e in difesa della Legge, nella chiara consapevolezza che il mondo dell'associazionismo rappresenta uno dei più forti baluardi a protezione del sistema di regole che danno affidabilità al tessuto economico, contribuendo a far crescere le nostre attività e l’intero territorio.

Filippo Cogliandro, lo chef che tiene alto il nome della cucina calabrese anche da un'altra prospettiva, quella della legalità. Lo chef dell'Accademia Gourmet di Reggio Calabria, che ha ricevuto il premio Paolo Borsellino con la sua azione civile e sociale, rivolta prevalentemente agli studenti, contrasta la 'ndrangheta con la sua cucina, la sua risposta alle minacce subite sono "Le cene della legalità". Nei suoi piatti infatti si ritrova tutto il gusto del territorio, che inizia dalle filiere "pulite" dell'agroalimentare per arrivare ad una Calabria con un nuovo respiro, argomenti nuovi che non siano solo la 'ndrangheta, per parlare di arte, cultura, storia e cucina, e per cambiare pagina. E questa è la migliore delle ricette.

Alla serata parteciperanno anche i ragazzi dell’Istituto Alberghiero Martini che affiancheranno Filippo in cucina nella preparazione della cena e che effettueranno servizio di sala e di accoglienza degli ospiti. Il giorno seguente Filippo Cogliandro terrà una lezione agli studenti per parlare di una cucina come pretesto per raccontare i valori della legalità e delle tradizioni, dunque la storia di un popolo.

Il ricavato della cena sarà dedicato all’Associazione WE LOVE ANASTASIA nata per sostenere la piccola pistoiese alle prese, da tempo, con una malattia, un “nemico subdolo che in un giorno qualunque si è presentato”, per fare in modo di poter portare alle famiglie più aiuto possibile, non solo infermieristico ma anche psicologico.

Un ringraziamento a tutti coloro che hanno reso possibile l’organizzazione e la realizzazione di questa cena: L’Istituto Professionale Martini, Villa Pillo e Società Agricola Betti

http://www.lionsclubpistoia.it

http://www.laccademia.it

http://www.alberghieromontecatini.gov.it


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Enogastronomia


prenota spazio


mercoledì, 13 febbraio 2019, 11:37

Al pistoiese Valentino Tesi il primo Master del Chianti Classico

Il concorso, la cui fase finale si è tenuta ieri alla Stazione Leopolda, è frutto della collaborazione tra Associazione Italiana Sommelier e il Consorzio del Gallo Nero


giovedì, 17 gennaio 2019, 13:59

La storia di Pistoia attraverso l'arte culinaria

Pubblicato lo scorso dicembre il volume "Pistoia e dintorni da mangiare. Viaggio guida tra cultura del cibo e cultura laica", edito da Nuove Esperienze. Gli introiti della vendita sono totalmente devoluti alla Fondazione Firenze Radioterapia Oncologica onlus


prenota spazio


mercoledì, 19 dicembre 2018, 21:23

Gli auguri di Natale dagli studenti di scuola Made a Palazzo Boccella

Si sono scambiati gli auguri con una sontuosa cena di Natale gli studenti della quarta edizione di Scuola MADE, il corso post diploma in Management dell’Accoglienza e Discipline Enogastronomiche di Fondazione Campus in collaborazione con Fondazione Palazzo Boccella. La photogallery


martedì, 11 dicembre 2018, 14:52

Lo chef Franco Mazzei alla Prova del cuoco di Elisa Isoardi

Natale alle porte, si inizierà parlando di ananas con la ricetta della chef mantovana Clara Zani che preparerà una golosa torta all'ananas con crema di cioccolato


prenota spazio


lunedì, 3 dicembre 2018, 09:39

Premiato a Firenze lo chef pistoiese Franco Mazzei

Un pistoiese ormai famoso e lanciato verso obbiettivi, traguardi e soddisfazioni sempre maggiori. Lo chef Franco Mazzei, ieri pomeriggio, a Firenze, all'interno della manifestazione "Food&wine in progress", che da sabato ha illuminato la Leopolda di enogastronomia toscana, è stato premiato con la consegna della targa della Comunicazione


giovedì, 29 novembre 2018, 09:26

"La Toscana in bocca", una cena per sostenere la ricerca e le terapie oncologiche

Il tutto esaurito ieri sera alla Cena di Gala, organizzata all'ex convento Giaccherino, a Pistoia, per una serata dedicata alla cucina toscana utile ad una nobile causa


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio