prenota spazio

Anno 1°

mercoledì, 21 febbraio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

L'Evento

"I batteri vivono con noi per darci benessere"

lunedì, 13 novembre 2017, 23:40

Come poter supportare un'innovazione tecnologica senza precedenti nel campo della medicina? Perché è importante prendere seriamente in considerazione l'idea della cura attraverso sostanze minerali? In che modo questi nuovi approcci possono dare benessere al nostro organismo? Come mai si è reso necessario questo cambiamento? Sono queste alcune delle principali domandi a cui ieri pomeriggio, ospiti del dottor Paolo Sanzo presso l'agriturismo Leonardo, a Vinci, hanno cercato di rispondere. 

"Fin dall'antichità l'uomo ha creato uno spazio dove poter proteggersi dagli eventi esterni - ha detto il dottor Maurizio Rovini - mentre oggi vediamo che non c'è attenzione verso ciò che ci circonda. Il problema è che, se manca questa, noi siamo assai più deboli". Come rimedio a questa mancanza viene proposto lo strumento della "Peng Shue", un'attivita che, secondo Rovini, "apre le porte del corpo ad un immediato rinvigorimento dell'animo, fondamentale per un'epoca complessa e delicata come quella in cui, oggi, tutti noi ci ritroviamo a vivere".

La biologa Margherita Pecchi ha invece brevemente elencato quali possono essere, a suo parere, i vantaggi di tali rimedi alternativi. Pecchi ha evidenziato che "la macropatia è una scienza troppo sminuita per l'effettiva importanza che ha. Un grande errore - ha sottolineato la studiosa - è quello di bollare alcune questioni in modo troppo frettoloso senza prestarvi la dovuta attenzione. Se si pensa alla credenza secondo cui il latte faccia male, per esempio, è opportuno comprendere come, soprattutto ai tempi nostri, ciò è possibile per svariate ragioni. Su tutte il fatto che molte mucche mangino prodotti che non sono da mucche. Ovviamente occorre fare distinzioni caso per caso, ma la questione esiste". 

Il dottor Luigi Campanella, invece, ha iniziato la sua orazione dichiarandosi come "un difensore della medicina tradizionale. Per molto tempo - ha proseguito il medico - abbiamo considerato i batteri come piccoli organismi dai quali è opportuno difendersi. In realtà essi convivono con noi per darci benessere. I batteri paradossalmente ci attaccano ma ci proteggono. Occorre quindi che i farmaci da noi assunti non siano troppo invasivi. Per questo credo che nuovi rimedi come Xenia, una sorta di gel da applicare dove si desidera, sia sicuramente più conveniente di altre forme di cure, visto che garantisce il benessere del nostro organismo". 

La mattinata si è conclusa con l'intervento del luminare, rinomato in tutto il mondo, dottor Peter Kontz. Egli dedica la propria attività di ricerca a capire come poter mantenere i terreni fertili e, soprattutto, puri. "Vivo in Germania - ha esordito il dottore - e da molto tempo mi dedico a questi tipi di studi con il tentativo di ricercare, con una forza sempre maggiore, anche metodi curativi basati su sostanze naturali. Il lavoro che faccio io si svolge privilegiando in ogni modo l'aspetto biologico e, soprattutto, sui miei prodotti non si troverà mai qualcosa di nocivo. Dal terreno e dai suoi derivati possono essere creati ottimi medicinali che vanno poi non solo a non aver impatto con l'organismo, ma a migliorarti notevolmente l'esistenza".

Lorenzo Vannucci

 

Foto Antonio Tortorella

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in L'Evento


prenota spazio


lunedì, 19 febbraio 2018, 20:40

Spettacolo teatrale BigBang Orestea

Lo spettacolo nasce dal laboratorio permanente Coop22 "La nuova Odissea dei Rifugiati" curato dal regista Stefano Luci (che è anche operatore per l'accoglienza della cooperativa Coop22). Lo spettacolo, nato nel 2017, è la prima volta che approda a Pistoia


lunedì, 19 febbraio 2018, 14:13

Progetto “Società e Cittadino” dedicato a “Gioco d’azzardo, mafie, cittadinanza attiva”: secondo incontro al liceo scientifico

Il progetto “Società e cittadino”, nato nell'anno scolastico 1998/1999 dalla collaborazione dei due Licei pistoiesi, Liceo classico “N. Forteguerri” e Liceo scientifico “A. di Savoia Duca d'Aosta” con l'Amministrazione Provinciale, prosegue con il secondo incontro


prenota spazio


giovedì, 15 febbraio 2018, 17:00

'Buono a sapersi' con Elisa Isoardi sbarca a Larciano

Venerdì 16 febbraio a “Buono a Sapersi”, alle 11.05 su Rai Uno, Elisa Isoardi tratterà il tema del PEPE, il re delle spezie. Non mancherà un collegamento in diretta con Ivan Bacchi, ospite di un’azienda, la FID di Larciano, in provincia di Pistoia, che macina i grani di pepe in...


venerdì, 9 febbraio 2018, 23:53

La Gazzetta ha vinto: il tribunale del riesame ha annullato il sequestro preventivo

Il tribunale del riesame composto dai magistrati Boragine, Genovese e Marini ha accolto il ricorso presentato dall'avvocato Cristiana Francesconi e dal direttore Aldo Grandi annullando il sequestro preventivo di alcuni articoli apparsi sulle Gazzettechiesto da Pm, convalidato dal Gip su iniziativa del comando provinciale dell'Arma di Cortile degli Svizzeri


prenota spazio


martedì, 6 febbraio 2018, 16:35

Confine orientale, due studenti del Liceo “Savoia” scelti per una visita di istruzione

Sono entrambi studenti del Liceo scientifico “Amedeo di Savoia duca d’Aosta” gli unici giovani pistoiesi selezionati per partecipare al viaggio di studio sul Confine orientale, tra Friuli Venezia Giulia ed Istria, organizzato dalla Regione Toscana, in collaborazione con la rete degli Istituti storici della Resistenza e l’Ufficio Scolastico regionale


lunedì, 5 febbraio 2018, 13:41

"CREA, chi si ferma è perduto"

"Siamo circondati della velocità. Oggi tutto è veloce, siamo continuamente collegati sui social con ogni mezzo possibile, computer, smartphone, tablet, e tutto corre alla velocità della luce. In soli trent’anni siamo passati dalla connettività Internet, con modem analogici lentissimi alla fibra a 1 GB"


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2