prenota spazio

Anno 1°

mercoledì, 16 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

L'Evento

Sistema sanitario cinese e toscano a confronto grazie al dottor Bellonzi

lunedì, 24 dicembre 2018, 13:24

di andrea cosimini

Le sue radici affondano in Valle del Serchio: nato a Barga, con genitori di Molazzana e San Romano in Garfagnana, Manuele Bellonzi è stato il primo difensore civico del comune barghigiano, nel 1996, prima di oltrepassare il confine lucchese ed approdare in terra pistoiese, ricoprendo lo stesso incarico, inizialmente nell'area amministrativa dei 10 comuni della Valdinievole, poi in Provincia di Pistoia dove tutt'oggi svolge questo incarico.

Due le sue materie di competenza: da una parte la difesa civica, intesa come tutela stragiudiziale dei diritti dei cittadini; dall'altra il diritto sanitario, materia per la quale si è specializzato in Svizzera, ricoprendo anche in passato l'incarico di presidente della commissione mista conciliativa delle Asl di Lucca e Pistoia, organismo di gestione dei reclami dei pazienti.
Da quattro anni c'è però un progetto in particolare che lo ha visto coinvolto e che lo vede ricoprire l'incarico di coordinatore: si tratta dell'implementazione delle attività di relazioni internazionali in ambito sanitario tra l'Asl Toscana centro e la Repubblica Popolare Cinese. 

"L'obiettivo dell'ufficio - spiega il dottor Bellonzi - è quello di costruire rapporti tra i nostri professionisti e i sistemi sanitari stranieri per raccogliere tutte le esperienze d'interesse e migliorare attività e modelli organizzativi. Fra questi il Ministero della salute cinese si è dimostrato interessato a coinvolgere giovani medici specialisti, alti potenziali che diventeranno i manager del futuro, con esperienze sul campo nei nostri servizi sanitari. Il tutto a spese dei partner cinesi".

"Il mio ruolo - specifica Bellonzi - è quello di organizzare un percorso intensivo con esperienze in reparto, di tipo osservazionale e in aula su materie trasversali. In una prima fase, i nostri specialisti si occupano di mostrare ai colleghi cinesi l'attività clinica e gli aspetti organizzativi, anche con lezioni d'aula. In una seconda fase, invece, sono i nostri professionisti ad approcciarsi alla sanità cinese, alle casistiche comuni e alle tecnologie. Ad oggi sono stati oltre 300 i medici specialisti cinesi che hanno seguito un percorso formativo - clinico e manageriale - nelle strutture sanitarie dell'Azienda Usl Toscana centro".

Il dottor Bellonzi si occupa anche di tutto l'aspetto logistico facendo sentire la propria vicinanza agli ospiti durante tutta la durata del loro soggiorno. "Quando ho tempo - sottolinea - cerco sempre di stare insieme agli ospiti perché sento che c'è molta voglia di apprendere da parte loro la nostra cultura, i principi di etica clinica, la storia della medicina. E quando ripartono per la Cina, rimaniamo sempre in contatto con gli specialisti che ci hanno fatto visita. Molti di quelli che sono venuti da noi scopriamo poi che in breve tempo sono stati promossi a direttori di reparto, di dipartimento od ospedalieri".

Recentemente Bellonzi, per conto dell'Asl, ha partecipato alla Settimana Italia-Cina della Scienza, della Tecnologia e dell'Innovazione, che ha previsto eventi nelle città di Milano, Roma, Napoli e Cagliari, dove si sono affrontate tematiche trasversali in ambito di cooperazione nella ricerca, formazione e tecnologia fra l'Italia e la Repubblica Popolare Cinese. I temi sono quelli dell'innovazione nell'ambito delle scienze della vita, della fisica e astrofisica come dell'information technology. 

La giornata inaugurale si è tenuta a Milano, il 4 dicembre, alla presenza del ministro cinese della scienza e tecnologia, Wang Zhigang, e del ministro italiano dell'istruzione, università e ricerca, Marco Bussetti. In quella sede è stato dedicato uno spazio ai migliori progetti di cooperazione, con poster e prototipi presentati da aziende ed istituzioni pubbliche, dopo una selezione che ha ammesso 28 buone pratiche innovative e di particolare pregio e interesse congiunto. 

I promotori della Vetrina della Cooperazione hanno invitato l'Asl Toscana centro a presentare, nella sezione "Biotecnologia e Medicina", il progetto pluriennale di "Formazione e ricerca in sanità pubblica" che risale al 2008, sotto la direzione strategica del dottor Paolo Morello Marchese e con la collaborazione del dipartimento delle risorse umane del Ministero della salute cinese. 

A Milano, fra i 28 prototipi di nuove tecnologie e esperienze di ricerca comuni selezionati, è stato presentato al ministro Zhigang e ai visitatori un poster che riassume questi primi 10 anni di collaborazione fra l'Asl Toscana centro e il ministero della salute cinese a cura dello stesso dottor Bellonzi. 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in L'Evento


prenota spazio


martedì, 8 gennaio 2019, 15:48

Riparte il progetto "Società e cittadino"

Il primo appuntamento è in programma per giovedì 10 gennaio, al Piccolo Teatro Mauro Bolognini. Coinvolgerà circa 300 studenti delle scuole superiori pistoiesi


lunedì, 7 gennaio 2019, 14:29

Giorno della memoria: da giovedì al via le iniziative

Incontri, proiezioni, mostre e concerti faranno da cornice al Giorno della Memoria. Presentazione di libri in programma per il 10 e il 17 gennaio. Giovedì 24 gennaio, un documentario al cinema Roma. Sabato 26 gennaio, letture di testi al Melos. In programma per domenica 27 gennaio, mostre e concerti


prenota spazio


venerdì, 4 gennaio 2019, 16:28

La Befana della Biodiversità con i carabinieri forestali

I carabinieri Forestali, esperti in educazione ambientale, coinvolgeranno in oltre 30 strutture i bambini con tante attività speciali, attirando tutti nella missione di salvare il nostro pianeta


giovedì, 3 gennaio 2019, 14:54

Domenica la Befana scende dal campanile della cattedrale

Tra gli eventi più amati e attesi dai bambini, a Pistoia la Festa della Befana festeggia quest'anno la sua 25^ edizione. La vecchietta con la scopa volante scenderà dal campanile della cattedrale di San Zenodomenica 6 gennaio, alle 16.30, per raggiungere il grande albero di Natale presente in piazza del...


prenota spazio


mercoledì, 2 gennaio 2019, 14:07

Natale in città: in attesa della Befana, Pistoia si anima di concerti, laboratori, visite guidate e danze rinascimentali

Domani, giovedì 3 gennaio, un laboratorio per bambini a Palazzo Fabroni. Venerdì 4 gennaio, alle 21.15, la sala Maggiore accoglierà il concerto "Jazz... no limits". In programma sabato 5 gennaio, alle 10.30, sempre in sala Maggiore, la premiazione del primo concorso "Presepi rionali di Pistoia"


lunedì, 24 dicembre 2018, 13:30

Tanti auguri dalle Gazzette

Buona abitudine, consacrata poi in tradizione, è che un gruppo di persone unite da un obiettivo comune si riunisca con cadenza regolare per condividere i propri racconti di quotidianità


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2