prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

mercoledì, 16 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Monsummano

Natale amaro per la Gioielleria Mancini: con il Cus arriva la terza sconfitta consecutiva

lunedì, 24 dicembre 2018, 09:51

CUS Pisa                                        83
Gioielleria Mancini Shoemakers   82
(Parziali: 25-14; 36-36; 52-59; 72-72)

Pisa: Scardigli 3, Fiorindi 22, Buttitta, Mannucci, Flamini, Mangoni 26, Chiriello 2, Buoncristiani 2, Sbrana 3, Siena 16, De Filippis 9, Lapi 3.
Monsummano: Navicelli 7,Barneschi 3, Danesi, Vezzani 7, Luciano 1, Maccione 17, Monti ne, Alikalfic ne, Bellini 10, Testa 17, Calderaro 20.  All. Matteoni

La Gioielleria Mancini si presenta al Campus universitario del CUS priva degli squalificati Mignanelli e Martelli e di Romano assente per motivi di lavoro.

Maccione apre le danze con un personalissimo 5-0 aiutato da Vezzani, che con una bomba da 3, segna un parziale di 0-8 in meno di un minuto e mezzo. Il Cus non ci sta e risponde con un controparziale di 6-0. Vezzani continua a martellare la retina. Fiorindi tesse le trame pisane e accorcia a -1. Monsummano continua a perdere palloni su palloni e il CUS passa in vantaggio al 5’ (12-10). Subito dopo i gialloblù tentano la fuga con due canestri in rapida sequenza. Testa arresta la fuga ma il gioco dei blu-amaranto è macchinoso e a 1’ dal termine del primo quarto è 20-14. Fiorindi da tre da il +9 che diventa +11 subito dopo e il primo quarto va in archivio sul 25-14.

Sale in cattedra Calderaro in apertura di secondo quarto poi Maccione colpisce da 3 e Monsummano torna a -3. Bellini chiude un bel contropiede innescato da Maccione completando un parziale di 10-0 in 2 minuti. Pisa rialza la testa con un gioco da 3 punti ma Navicelli sull’altro lato colpisce dall’arco dei 6,75. Le due squadre si fronteggiano a viso aperto ma Pisa è concreta e cattura rimbalzi offensivi a ripetizione trasformandoli in punti preziosi. La lunetta diventa amica dei ciabattini che impattano a 1’36” dal termine del quarto. Subito dopo Testa porta in vantaggio i blu amaranto ma Pisa impatta sulla sirena (36-36).

Il CUS si riporta avanti alla ripresa delle ostilità con un gioco da tre punti ma Monsummano impatta con Navicelli subito dopo Calderaro mette due bombe in rapida sequenza. Bellini conclude una pregevole azione con una bomba per il +8 monsummanese. Pisa risponde da 3 ma Testa risponde presente. Il CUS non molla e rientra a -3 (48-51). Testa piazza due canestri dalla media in rapida sequenza ma Florindi tiene a galla i gialloblù con due canestri consecutivi. Maccione fissa il risultato alla fine del terzo quarto sul 52-59.

Botta e risposta in apertura di ultimo quarto. Maccione da il +9 ai monsummanesi, il Cus risponde e si riporta a -5, ma Calderaro risponde da 3. È sempre Fiorindi a tenere in gioco i gialloblù, poi Siena mette la bomba del -3. Ma Testa con un bel gioco da 3 punti ristabilisce le distanze. Pisa trova continuità nell’attaccare il canestro e si riporta a -2 (67-69). Calderaro colpisce dalla media ma Fiorindi è una furia. Il Cus lotta su tutti i palloni e coach Matteoni chiama minuto quando manca 2’26”. Pisa arriva a -1 e subito dopo su un passi fischiato ai gialloblù gli arbitri fischiano tecnici a pioggia. I ciabattini non capitalizzano e a 43” è 70-72. A 15” dalla fine Siena  impatta e subisce fallo ma sbaglia il libero. Si va ai supplementari.

Pisa segna in apertura, Calderaro accorcia dalla lunetta ma il cus continua a colpire. Siena piazza la bomba del +6 ma Bellini risponde con la stessa moneta. Mangoni continua a colpire ma Maccione da 3 riporta  Monsummano a -2. Pisa non sbaglia più niente. Bellini mantiene i ciabattini a -2. 83-81 a 1’02” dalla fine. Navicelli dalla lunetta fa 1 su 2. Pisa sbaglia l’attacco successivo e Monsummano ha la palla della possibile vittoria quando mancano 20” al ternine ma l’azione viene gestita in maniera pessima e il tiro della disperazione si spenge sul ferro.

“Abbiamo da recriminare sulla nostra pessima gestione dei possessi decisivi - commenta amaro Coach Matteoni -  ma certi errori ci aiutano a crescere, sapremo trarne insegnamento.”

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


Lucar


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Monsummano


prenota spazio


domenica, 13 gennaio 2019, 13:02

La Gioielleria Mancini torna alla vittoria in campionato

Riprende il campionato dopo la pausa natalizia e l’avventura in Coppa Toscana della Gioielleria Mancini. Vittoria sul velluto contro la Libertas Lucca che regge solo un quarto


domenica, 13 gennaio 2019, 10:17

Sfondano la vetrata della banca con un carro-attrezzi rubato: fallito il colpo

Verso le 3.30 di stanotte quattro sconosciuti mascherati con un passamontagna, utilizzando un carro attrezzi rubato, hanno sfondato la vetrata della banca Vival in località Muggia a Monsummano Terme con l'intento di asportare il bancomat senza riuscirci


prenota spazio


martedì, 8 gennaio 2019, 16:02

Al Teatro Montand "I due moschettieri" de "I sacchi di sabbia"

I biglietti per lo spettacolo sono già in prevendita alla Biglietteria del Teatro Manzoni 0573 991609 – 27112; nei giorni 12 e 13 gennaio anche alla Biglietteria del Teatro Montand 0572954474


martedì, 8 gennaio 2019, 10:13

Inizia bene la stagione agonistica del "Salvamento" Nuoto Valdinievole

Inizia bene la stagione agonistica anche per la squadra "Salvamento" dell'Asd Nuoto Valdinievole. Ai campionati assoluti invernali di Milano Gaia Parlanti (2001) e Irene Martino (2002), entrambe categoria cadetti, conquistano la qualificazione ai campionati italiani giovanili invernali che si disputeranno a febbraio a Riccione


prenota spazio


martedì, 8 gennaio 2019, 09:59

A Casa Giusti la presentazione del nuovo numero di "Caffè Storico"

Sabato 12 gennaio alle 16 presso Casa Giusti (Monsummano Terme) verrà presentato il nuovo numero di Caffè Storico - Rivista di studi e cultura della Valdinievole a cura della sezione territoriale Montecatini-Monsummano dell’Istituto Storico Lucchese


lunedì, 7 gennaio 2019, 09:41

Yazide Mouhli è il primo atleta straniero a entrare nell’Academy Shoemakers

E’ Yazide Mouhli, classe 2003, il primo straniero tesserato per l’ASD Shoemakers Basket Monsummano. Sabato scorso infatti è arrivata la tanto sospirata autorizzazione da parte della FIBA (la Federazione Internazionale di basket) dopo circa due mesi di istruttoria


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2