lucar

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

lunedì, 27 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Montecatini

Sottoponevano le ragazze a riti magici e le facevano prostituire: fermati due nigeriani

giovedì, 8 novembre 2018, 13:21

di lorenzo vannucci

Sottoponevano le ragazze ad un rito 'Ju-Ju', che serviva a vincolare le donne al debito contratto e, una volta che le ragazze arrivavano in Italia, erano costrette a prostituirsi fino ad essere in grado di restituire si trafficanti il costo del viaggio, stimato in 35 mila euro. Per questo motivo la polizia di Stato di Pistoia ha comminato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di O.E, nigeriano 34enne residente in Valdinievole, e un obbligo di dimora nei confronti di U. O. J, cittadina nigeriana anch'essa residente in Valdinievole. 

"Il tutto - hanno raccontato i funzionari della polizia di Stato - ė partito quando ė stata fermata una ragazza nell'ambito di controlli contro la prostituzione. Ella, trasferita in un centro di identificazione ed espulsione, ha cominciato a raccontare la propria storia. Grazie alla sua testimonianza sono state trovate altre due ragazze che avevano subito la stessa sorte e, in seguito, ė stato possibile identificare alcuni responsabili".

Dai racconti delle ragazze sono emersi particolari raccapriccianti: le ragazze venivano contattate, in Nigeria, da persone che offrivano loro il 'viaggio della speranza' verso l'Italia, cosa che poneva le stesse ragazze in debito verso i trafficanti che le prendevano in custodia. Questo legame debitorio era suggellato da un 'rito Ju-Ju' che si svolgeva prima che il viaggio cominciasse. Il rito prevedeva che le ragazze venissero presi gli indumenti intimi, parti delle unghie e alcuni peli del pube. In seguito veniva fatto mangiare loro l'organo crudo di un animale insieme a grappa. Al termine venivano praticati alle ragazze alcuni fori alle mani con oggetti appuntiti facendo fuoriuscire sangue che, successivamente, veniva mischiato ad una sostanza nera con cui si spalmavano le ferite.

Le ragazze, arrivate in Italia, erano quindi avviate alla prostituzione sotto la costante minaccia di punizioni nei confronti dei familiari rimasti in Nigeria. Nel corso delle perquisizioni sono state rinvenute confezioni di preservativi e farmaci per procurare l'aborto. "Una delle donne avviate alla prostituzione aveva giá subito due aborti spontanei, verosimilmente procurati dai farmaci" hanno fatto sapere dalla Mobile. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Angela Pietroiusti dell'antimafia di Firenze, hanno visto contestare ai due fermati i reati di tratta, tentata estorsione, sfuttamento e favoreggiamento della prostituzione.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Montecatini


prenota spazio


domenica, 26 maggio 2019, 12:01

Play off Serie C : all'Am Flora non riesce l'impresa

Am Flora esce a testa alta dai play-off contro una Pallavolo Cascina che, nell'arco dei quattro incontri stagionali, si è dimostrata indubbiamente più forte, soprattutto da un punto di vista mentale e poi anche fisico e tecnico


domenica, 26 maggio 2019, 10:57

Rendiconto 2018, prossimi investimenti: i lavori in Piazza IV Novembre e la facciata del municipio

Il consiglio comunale con i soli voti della maggioranza, ha approvato il conto consuntivo del 2018 dell’ente che riporta, un avanzo di amministrazione pari a € 845.299,86 di cui € 81.162,59 destinata agli investimenti ed € 764.137,27 disponibile per l’estinzione di mutui, mantenimento degli equilibri di bilancio e per ulteriori...


prenota spazio


domenica, 26 maggio 2019, 10:50

Eccellenti risultati dei ragazzi della provincia al prestigioso esame Trinity College of London

I talenti musicali più promettenti della nostra provincia si sono fatti valere ai severi esami Trinity College of London, organizzati anche quest'anno presso l'Istituto Comprensivo "Bernardo Pasquini" di Massa e Cozzile


sabato, 25 maggio 2019, 12:17

Fuga dopo incidente: rintracciata grazie alle testimonianze

Nella centrale Piazza XX settembre giovedì si è verificato un incidente stradale tra una Fiat 500, condotta da una donna di Pieve a Nievole, P.L. di 42 anni, e una auto di lusso di grossa cilindrata, che si trovava regolarmente in sosta degli stalli


prenota spazio


venerdì, 24 maggio 2019, 17:42

Al via i lavori di riqualificazione di via Giusti

Finalmente prende il via la fase finale di riqualificazione e messa in sicurezza di Via Giusti. L’area interessata, era in precedenza occupata dai ruderi di un vecchio teatro bombardato al tempo della seconda guerra mondiale


venerdì, 24 maggio 2019, 13:00

Gite scolastiche nel mirino: bloccati ieri due bus dalla Polstrada

Nessun conducente è risultato positivo alla droga, mentre in un caso gli agenti hanno ritirato la patente all’autista che, fermato a Montecatini, aveva un tasso alcolemico di 0.66 g/l


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio