lucar

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

lunedì, 19 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Montecatini

Spaccio di droga a Lucca: a capo un nigeriano di Montecatini

giovedì, 6 dicembre 2018, 14:59

La polizia ha eseguito oggi tre arresti per spaccio di marijuana, dando esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari Antonia Aracri, a seguito di indagini del sostituto procuratore Lucia Rugani della procura di Lucca. A finire nei guai sono stati tre nigeriani, due dei quali richiedenti asilo che sono stati ospiti del centro di accoglienza in via delle Tagliate, che stamani è stato oggetto di una perquisizione. Dell'indagine si è occupata la sezione stupefacenti della squadra mobile.

I lavoro degli investigatori è stato presentato in conferenza stampa dal questore di Lucca Vito Montaruli, dal nuovo portavoce della polizia lucchese Fabio Scalisi e dalla dirigente della squadra mobile Silvia Cascino, che ha diretto le indagini su quello che è stato definito un "vasto spaccio di stupefacenti", avvenuto nei pressi del centro di accoglienza da gennaio a luglio di quest'anno. A essere venduta era della marijuana ma anche del tramadolo, ovvero la "droga dell'ISIS", cosiddetta perché sarebbe usata dai combattenti della feroce organizzazione terroristica. Secondo quando ricostruito dalla polizia, la droga veniva nascosta dentro le tende del centro, tra i guanciali e i materassi. Lo spaccio avveniva in piazzale don Baroni quando i clienti erano italiani, mentre se l'acquirente era extracomunitario e di colore veniva invitato a entrare nella struttura e fornito di un badge, potendosi così fingere un richiedente asilo. La polizia ha sottolineato che tutto questo avveniva all'insaputa del personale della Croce Rossa che gestisce il centro di accoglienza. A rendere particolarmente attraente la mercanzia sarebbe stato il prezzo estremamente economico: solo 5 euro al grammo di marijuana.

A capo del giro di spaccio ci sarebbe un nigeriano in un primo tempo ospite della struttura e in seguito trasferito a Montecatini. L'uomo fu arrestato il primo giugno alla stazione ferroviaria di Lucca con 982 grammi di marijuana dentro lo zaino, dopo essere tornato da Modena. Finito ai domiciliari, risulta al momento irreperibile, ma secondo gli investigatori sarebbe in Germania. Sono invece finiti nella rete della polizia i due presunti sodali, ex ospiti del centro di accoglienza: Raymona Osagiede (22 anni), richiedente asilo ospite in una struttura a Ghivizzano, ora sottoposto a custodia cautelare in carcere; Daniel Obamwonyi (28 anni), attualmente ai domiciliari presso una struttura a Camporgiano. Ai domiciliari a Macerata è invece finito un terzo nigeriano residente a Modena, Seedorf Osadolor Osarobo (33 anni) accusato di fornire la droga agli spacciatori.

Stamani, verso le 10, le forze dell'ordine hanno perquisito il centro di accoglienza delle Tagliate. Sono stati impiegati gli agenti della squadra mobile e delle volanti di Lucca, del reparto prevenzione crimini della Toscana, del reparto mobile di Firenze e un'unità cinofila di Prato. La polizia ha riferito che la perquisizione ha dato un esito "negativo", non essendovi rinvenuto alcun stupefacente. Sono stati invece individuati sette richiedenti asilo non autorizzati a stare dentro la struttura.

"Siamo tranquilli" ha commentato la vicenda Claudio Dell'Amico, responsabile comunicazione della Croce Rossa di Lucca. L'associazione di volontariato ha saputo solo stamani dell'indagine e i volontari sono stati ovviamente sorpresi dall'arrivo delle forze dell'ordine. Riguardo alla presenza dei sette "estranei" nella struttura, Dell'Amico ha spiegato che si tratta di ex ospiti del centro di accoglienza conosciuti dai volontari dell'associazione.

 

Video Spaccio di droga a Lucca: a capo un nigeriano di Montecatini


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Montecatini


prenota spazio


lunedì, 19 agosto 2019, 16:35

Futsal Pistoia Gisinti Montecatini: quattro giovani in prima squadra

Il Futsal Pistoia Gisinti Montecatini ha completato il roster della prima squadra inserendo quattro giovani di sicuro avvenire. Si tratta di Jacopo Panattoni, portiere già aggregato all'A2 nella passata stagione, Stefano Gisinti, Francesco Rindi e Tommaso Melani


sabato, 17 agosto 2019, 18:43

Pieve a Nievole, lavori per 532 mila euro alla scuola media Galilei

Sono in pieno svolgimento i lavori di adeguamento sismico, ristrutturazione e riqualificazione esterna e interna alla scuola media Galilei di Pieve a Nievole


prenota spazio


venerdì, 16 agosto 2019, 16:03

Gsd Montecatinimurialdo, la prima squadra del calcio a 5 scalda i motori: ufficiali i confermati e due nuovi innesti

Non è ancora chiaro quale sarà il campionato d'appartenenza, visto che la società biancoceleste è più che mai in lizza per un ripescaggio in Serie C2, in compenso in casa MontecatiniMurialdo per quanto riguarda la prima squadra di calcio a 5 sono chiarissime le idee in vista la nuova stagione,...


venerdì, 16 agosto 2019, 12:04

Offende e aggredisce un agente della municipale: preso dopo la fuga

M.B., 32 anni, di Monsummano Terme, è stato denunciato dopo aver offeso e aggredito un agente di polizia municipale ed essersi dato alla fuga


prenota spazio


giovedì, 15 agosto 2019, 14:01

Trofeo Vangile: ecco la classifica

In una calda serata di agosto e con una numerosa partecipazione di podisti, si è svolta nella località di Vangile in occasione della festa rionale, la tredicesima edizione del "Trofeo Vangile in Festa", sulla distanza di km 8,800 e organizzata dal Gruppo Podistico Massa e Cozziile e dal Circolo Arci...


mercoledì, 14 agosto 2019, 20:25

Perseguita l'ex fidanzata, arrestato albanese

Arrestato un uomo di 40 anni, di origine albanese, pluripregiudicato, accusato di atti persecutori nei confronti dell'ex fidanzata, un’imprenditrice 44enne residente a Montecatini Terme


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio