prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

venerdì, 20 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Politica

Guerra agli interrati: Maglione (M5S): "Amministrazione ipocrita se lamenta disservizi dopo questa decisione"

giovedì, 8 novembre 2018, 10:54

di lorenzo vannucci

Continua la battaglia, tutta politica, intorno alla decisione, presa dall'amministrazione ed approvata nel corso dell'ultimo consiglio comunale, di cambiare il sistema di raccolta rifiuti adottando, per il centro storico, i cassonetti interrati che andrebbero così a sostituire il tradizionale porta a porta. Tra le tante posizioni di contrarietà si segnala quella di Nicola Maglione, consigliere comunale M5S che ha attaccato la maggioranza di centrodestra sul cuore del provvedimento.

"Si è votato nell'ultimo Consiglio sull'opportunità di adottare i cassonetti interrati  e non su una nuova gestione della raccolta e dei rifiuti, come viene sbandierato.- ha evidenziato il portavoce M5S - belli, brutti? Soggettivo. Efficienti? Tutto da vedere, dato che senza alcuni servizi accessori, cambia poco o nulla. Quindi nessuna preclusione a prescindere da parte del M5S ma quello che è gravissimo, e che ha portato al voto contrario, è che questa è una scelta fatta senza sapere, con ragionevole contezza, quale sarà il costo del progetto e quindi la ricaduta sulla TARI a carico dei cittadini". Un punto, questo, che anche in aula aveva sollevato non poche proteste da parte delle opposizioni.

"L'amministrazione - ha detto Maglione - ha il dovere di tutelare gli utenti e invece si è accontentata di una stima di Alia (1.680.000 €), molto approssimativa e non vincolante, oltre a non considerare le tante incognite che possono emergere anche durante i lavori di scavo (si andrà per tentativi, sperando di non trovare passaggi di sottoservizi!) con ulteriori aggravi di spesa. Sono rare le occasioni nelle quali il Comune ha la reale possibilità di far valere i propri diritti (cioè quelli dei cittadini) nei confronti delle partecipate e anche questa opportunità - come la proroga della concessione, senza forme di garanzia per una migliore gestione a Publiacqua - è stata perduta: nessuna legittima pressione per ottenere da Alia (soggetto che poi, al riparo da un doveroso e coraggioso confronto diretto, nel comodo e sicuro clima delle commissioni o del Consiglio, viene definito "uno dei tanti carrozzoni") impegni puntuali, di dettaglio e formalizzati, al fine di migliorare il servizio di raccolta in primis e di gestione dei rifiuti in generale".

"Così - ha concluso il portavoce M5S - invece manterremo servizi deficitari e che saranno più costosi: è bene ricordare infatti, che le eventuali premialità sulle bollette dei pochi che potranno usufruire degli interrati, verranno spalmate su tutte le altre utenze in modo da assicurare al gestore Alia, la famigerata remunerazione garantita! Benefici (potenziali) per pochi mentre tutti gli altri pagheranno! E' un meccanismo assolutamente iniquo che determina una beffa e una vessazione per i cittadini i quali, inoltre, continueranno ad essere indicati come gli unici responsabili del degrado sempre più evidente sul nostro territorio. Una cosa deve essere chiara: con questa
ulteriore decisione, d'ora in avanti per l'amministrazione Tomasi
lamentarsi dei servizi di Alia, sarà molto imbarazzante oltre che
evidentemente ipocrita".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Politica


prenota spazio


giovedì, 19 settembre 2019, 19:37

Estensione rete idrica a Badia a Picciana, incontro della Lega con il sindaco

Martedì 17 settembre, si è tenuto, presso il circolo di Badia a Pacciana, un incontro con i cittadini della zona, organizzato dai consiglieri del gruppo Lega Gabriele Gori e Francesco Mazzeo a cui hanno partecipato il sindaco Alessandro Tomasi e gli assessori Bartolomei, Capecchi e Semplici


giovedì, 19 settembre 2019, 11:21

Diolaiuti: "Nessun ritardo a Pieve a Nievole, l'opposizione si attacca a irregolarità inesistenti"

E' sconsolato il sindaco di Pieve a Nievole Gilda Diolaiuti, che è anche presidente del consiglio comunale, per questa uscita dei consiglieri Cialdi e Lupori, che lamentano la mancata consegna di documenti in tempo utile per il consiglio comunale


prenota spazio


giovedì, 19 settembre 2019, 10:53

Bardelli (FdI): "No alle polemiche dettate da disonestà intellettuale"

Così la consigliere comunale di Fratelli d'Italia, Elena Bardelli, in una nota rilasciata a mezzo stampa


venerdì, 13 settembre 2019, 11:39

FdI riunisce gli eletti a Pistoia

Francesco Torselli, coordinatore regionale di Fratelli d'Italia, assieme al senatore pistoiese Patrizio La Pietra, ha organizzato per la giornata di domani, con inizio alle 9.30 presso il Toscana Fair di Pistoia


prenota spazio


giovedì, 12 settembre 2019, 11:48

Confcommercio: “Tari sempre più cara per le imprese pistoiesi”

Torna in prima linea il tema della Tari, la tariffa per lo smaltimento dei rifiuti che si conferma una delle imposte più gravose per le imprese pistoiesi


lunedì, 9 settembre 2019, 10:55

Lunardi: "Il comune non ha ignorato il cippo di Silvano Fedi"

Il sindaco di Serravalle Piero Lunardi interviene in merito alla polemica sollevata dal Circolo di Rifondazione Comunista in occasione della commemorazione della festa della liberazione


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio