prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

lunedì, 19 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Politica

Mati (Confagricoltura): "Gli alberi cadono per la mancata cura, non per il maltempo"

lunedì, 15 luglio 2019, 12:25

"Siamo sicuri che sia il maltempo la causa della strage di alberi che ancora stiamo vedendo in queste ore. O non è piuttosto la mancanza di cura, di manutenzione e di attenzione nei confronti delle alberature che stanno lungo le nostre strade o lungo i viali della nostra città?"così Francesco Mati, presidente sezione prodotto florovivaistico di Confagricoltura Toscana, rilancia il tema della prevenzione e della manutenzione del verde pubblico di fronte alla nuova, l'ennesima strage di alberi abbattuti dal maltempo.

"Si tratta - spiega Mati - di un problema molto serio e molto sentito dai nostri cittadini. Ma del resto sono anni che i nostri amministratori si sono convinti che investire nel verde sia uno spreco di risorse pubbliche. Io, al contrario, ho la certezza che invece sia la migliore risposta per chi vuole evitare di affrontare continue emergenze e danni ambientali ed economici".

"Sarebbe utile - è l'invito del presidente sezione prodotto florovivaistico di Confagricoltura Toscana - che qualche esperto di statistica economica faccia un riscontro tra quelli che erano gli investimenti nel verde effettuati fino a 30 anni fa rapportati ai costi di oggi e le briciole che vengono messe sulla cura delle alberature oggi. Sono sicuro che emergerebbe una verità lampante e che cioè prevenire prima non solo è meglio di curare poi, ma costa alle tasche dei cittadini anche molto meno perché si eviterebbe di ripristinare strade devastate dalla caduta di alberi cresciuti troppo o trascurati per troppo tempo o danneggiati da lavori stradali o da opere pubbliche che non tengono conto della vitalità e della vita delle alberature". "Questi danni li abbiamo conteggiati nei giorni scorsi a Milano Marittima - aggiunge Mati - e oggi siamo di nuovo a conteggiarli nel Pesciatino. E, purtroppo, li conteggeremo domani da qualche altra parte".

"Siamo di fronte a un problema non solo toscano ma nazionale - conclude Mati - che da tempo noi del settore florovivaistico stiamo sollevando, ma troppi sono quelli che siedono nella politica e nelle istituzioni che non vogliono né sentire né vedere producendo un danno gravissimo non solo ai conti pubblici e all'ambiente ma anche alla nostra economia e quindi all'occupazione. Un verde pubblico curato e tenuto bene nella sicurezza è una garanzia per la nostra offerta turistica che ha il proprio punto di forza proprio nel paesaggio e nell'agroalimentare. Per cui investire sul verde pubblico non significa solo risparmiare sui costi delle emergenze, ma anche incrementare la crescita e l'occupazione diretta e indiretta".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Politica


prenota spazio


venerdì, 16 agosto 2019, 12:11

Gender, un'ideologia totalitaria. Così ha generato l'eterofobia

Il gender e la finestra di Overton. Parla la giurista e studiosa Elisabetta Frezza. VIDEO. Si fanno sempre più numerose le segnalazioni di genitori allarmati e preoccupati per la diffusione delle teorie gender a scuola, nel doposcuola, nelle comunità di vacanze


giovedì, 15 agosto 2019, 18:41

1, 10, 100, 1000 Matteo Salvini

Riaprono i porti: la Sinistra e i Pentastellati non rinunciano all'invasione e alla distruzione di ogni di identità nazionale. Ecco perché, in ogni caso, Salvini forever contro i nemici dell'Italia


prenota spazio


mercoledì, 14 agosto 2019, 12:30

Carabinieri e polizia, soli, derisi, vilipesi, picchiati, puniti, abbandonati e, talvolta, uccisi

Lo ha massacrato con 11 coltellate un giovane americano che cercava cocaina e il principale problema è stato trasferire il militare che aveva bendato l'assassino


mercoledì, 14 agosto 2019, 09:15

Carc: "Comune, Agesci, Cngei: tante parole ma pochi fatti"

Il partito dei CARC sezione Pistoia interviene in merito al giardino "Bosco in Città" per denunciare lo stato di incuria e degrado del parco


prenota spazio


giovedì, 8 agosto 2019, 09:01

Da Libera al Vescovo Tardelli: anche a Pistoia prese di posizione contro il decreto sicurezza bis

Non sono passate nemmeno quarantotto ore dall'approvazione in Senato del decreto sicurezza bis, fortemente voluto dal ministro dell'interno Matteo Salvini, che, anche in città, in molti hanno manifestato la propria contrarietà alla norma legislativa


martedì, 6 agosto 2019, 15:57

Vescovi e Pira (Lega): "Don Biancalani si scaglia contro il decreto sicurezza bis invocando la disobbedienza civile. Davvero un bell'esempio da parte di un sacerdote..."

Il senatore leghista Manuel Vescovi e Sonia Pira, commissario provinciale della Lega, intervengono in merito alle esternazioni da parte di Don Biancalani dopo l'approvazione del decreto sicurezza bis


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio