prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

lunedì, 19 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Politica

Carc: "Comune, Agesci, Cngei: tante parole ma pochi fatti"

mercoledì, 14 agosto 2019, 09:15

Il partito dei CARC sezione Pistoia interviene in merito al giardino "Bosco in Città" per denunciare lo stato di incuria e degrado del parco.

"Risale al 21 ottobre 2017 - esordisce - la data di inaugurazione del giardino "Bosco in Città", quando il neo eletto sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, con i presidenti delle locali sezioni Agesci e Cngei, si felicitava per aver restituito alla cittadinanza un luogo fino ad allora abbandonato e lasciato al degrado".

"Tante furono le promesse e i buoni propositi espressi dal sindaco e dai due presidenti - spiega - i quali dissero che il compito di tutti sarebbe stato quello di mantenere vivo il parco, rispettarlo e prendersene cura. Fu addirittura stipulato un accordo tra Comune, Agesci e Cngei, dove i due gruppi scout si prendevano l'impegno, a rotazione, di curare la grande area verde aperta a tutti e mantenere pulito il parco da cartacce e altri piccoli rifiuti, il Comune, a sua volta, avrebbe dovuto occuparsi della manutenzione ordinaria e straordinaria dello spazio a verde. Sono passati meno di due anni dal giorno dall'inaugurazione e ci troviamo oggi con un Parco lasciato all'incuria e al degrado, caratterizzato da panchine rotte, cestini divelti, sporcizia ovunque ed erbacce che fanno da padrone. Per non farsi mancare nulla, da alcuni mesi è stato aperto e subito abbandonato un cantiere con tanto di reti arancioni che riducono l'utilizzo dello spazio e ne peggiorano ulteriormente la vivibilità. Appare sempre più palese che i buoni propositi del sindaco Tomasi e dei presidenti di Agesci e Cngei sono caduti nel dimenticatoio. Ma "Bosco in Città" è un patrimonio pubblico da difendere con le unghie e con i denti in quanto polmone verde nel cuore di una città fortemente inquinata e punto d'incontro e socialità libera dalle logiche del mercato per decine e decine di proletari che vivono nella zona".

"Ribellarsi a questa situazione - attacca - è il punto di partenza per trovare una soluzione concreta al problema e risolverlo: o l'Amministrazione Comunale e i due gruppi scout faranno quello che hanno promesso di fare in occasione dell'inaugurazione del Parco (vedi:https://2017.gonews.it/2017/10/21/bosco-citta-inaugurato-un-parco-cittadino/), altrimenti saranno le masse popolari che vivono in Via Gonfiantini, Via N. Sauro, Via Brusigliano e nelle vie limitrofe ad occuparsene. Gestire il Parco in maniera sana e collettiva, renderlo bene fruibile e spazio comune per le masse popolari della zona anziché terra di nessuno è necessario per fare fronte al progressivo abbandono degli spazi verdi da parte dell'Amministrazione Comunale e il primo passo da compiere è quello di costituirsi in Comitato di Quartiere.

"Avanti nella difesa degli spazi di aggregazione e socialità liberi dalla logica del mercato - conclude -. Bosco in città patrimonio di chi lo vive!"




Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Politica


prenota spazio


venerdì, 16 agosto 2019, 12:11

Gender, un'ideologia totalitaria. Così ha generato l'eterofobia

Il gender e la finestra di Overton. Parla la giurista e studiosa Elisabetta Frezza. VIDEO. Si fanno sempre più numerose le segnalazioni di genitori allarmati e preoccupati per la diffusione delle teorie gender a scuola, nel doposcuola, nelle comunità di vacanze


giovedì, 15 agosto 2019, 18:41

1, 10, 100, 1000 Matteo Salvini

Riaprono i porti: la Sinistra e i Pentastellati non rinunciano all'invasione e alla distruzione di ogni di identità nazionale. Ecco perché, in ogni caso, Salvini forever contro i nemici dell'Italia


prenota spazio


mercoledì, 14 agosto 2019, 12:30

Carabinieri e polizia, soli, derisi, vilipesi, picchiati, puniti, abbandonati e, talvolta, uccisi

Lo ha massacrato con 11 coltellate un giovane americano che cercava cocaina e il principale problema è stato trasferire il militare che aveva bendato l'assassino


giovedì, 8 agosto 2019, 09:01

Da Libera al Vescovo Tardelli: anche a Pistoia prese di posizione contro il decreto sicurezza bis

Non sono passate nemmeno quarantotto ore dall'approvazione in Senato del decreto sicurezza bis, fortemente voluto dal ministro dell'interno Matteo Salvini, che, anche in città, in molti hanno manifestato la propria contrarietà alla norma legislativa


prenota spazio


martedì, 6 agosto 2019, 15:57

Vescovi e Pira (Lega): "Don Biancalani si scaglia contro il decreto sicurezza bis invocando la disobbedienza civile. Davvero un bell'esempio da parte di un sacerdote..."

Il senatore leghista Manuel Vescovi e Sonia Pira, commissario provinciale della Lega, intervengono in merito alle esternazioni da parte di Don Biancalani dopo l'approvazione del decreto sicurezza bis


lunedì, 5 agosto 2019, 15:06

Raddoppio Lucca-Pistoia, Ceccarelli: "Programma rispettato malgrado un imprevisto geologico. Lavori conclusi nel 2020"

Realizzate circa l'80 per cento delle opere ferroviarie, equivalenti a circa il 65 per cento del totale dell'importo economico del progetto, necessarie per il raddoppio della tratta Pistoia-Montecatini. Il cronoprogramma, che prevede la conclusione dei lavori sulla prima tratta e l'avvio dei servizio commerciale nel 2020, è stato per ora...


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio