prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

mercoledì, 16 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Rubriche

Open Day Dynamo Camp 2019: presenti Vincenzo Manes e amici

lunedì, 17 dicembre 2018, 21:16

Grandissimo successo per il Dynamo Camp, che è riuscito ad attrarre ben 8.000 visitatori nel corso del week-end a porte aperte, organizzato per far conoscere al pubblico questa notevole iniziativa italiana, in attesa dell’Open Day Dynamo Camp 2019.

Per l’open day che si è già svolto è stato organizzato un evento di tutto rispetto, con la presenza del fondatore Manes e degli amici di Enzo Manes. Tra questi spicca la figura di Jovanotti, che ha scelto di trascorrere gran parte della giornata al Dynamo Camp ed anche di interagire con piacere con il pubblico presente.

I circa 8.000 visitatori sono giunti da tutta Italia, incuriositi da questa iniziativa. Il Dynamo Camp è un fiore all’occhiello per il nostro paese: si tratta di un camp di terapia ricreativa – il primo in assoluto in Italia – che ha aperto ufficialmente le porte nel 2007 e che da allora ha svolto egregiamente la sua missione.

All’interno del camp sono organizzate numerose attività, che si rivolgono a ragazzi e ragazze di età compresa tra 6 e 17 anni e che hanno delle patologie croniche o invalidanti che sono state diagnosticate loro. Le attività sono aperte anche ai familiari sani, che possono prendere parte all’iniziativa per trascorrere più tempo con i ragazzi.

L’open day Dynamo Camp 2019 sarà organizzato per aprire le porte del camp a nuove persone e per far conoscere l’iniziativa il più possibile in Italia. All’interno del camp sono accolti ragazzi e familiari provenienti da tutte le regioni Italiane, con risultati molto soddisfacenti negli ultimi anni.

Nel corso del 2018 sono stati 1.041 i ragazzi che hanno preso parte a delle attività per soli camper, mentre sono state 813 le persone ospitate nel complesso per i programmi per le famiglie. Se sommiamo queste cifre a quelle registrate dall’avvio del Dynamo Camp otteniamo che in tutto sono state ospitate gratuitamente 14.876 persone.

Si tratta di un numero che fa riflettere molto su come l’iniziativa sia stata accolta e su come sia stata in grado di andare a colmare un vuoto molto sentito dai giovani affetti da patologie croniche e dalle loro famiglie. Sono queste le iniziative che meriterebbe risalto mediatico nel nostro paese, perché davvero in grado di influire in maniera decisa sulla qualità di vita delle persone e di offrire un supporto concreto a chi è in difficoltà.

L’idea del Dynamo Camp è nata a Vincenzo Manes, un imprenditore e soprattutto un filantropo Italiano, che ha deciso di impegnarsi per dar vita ad un progetto utile per la comunità. Manes ha compreso nel corso degli anni l’importanza di puntare alla base della società per poter ripartire e l’importanza di prendersi cura degli altri, senza pensare solo alla cura dei propri interessi personali.

Dopo aver creato la Fondazione Dynamo nel 2003 ed aver operato per anni come filantropo per il terzo settore, Vincenzo Manes ha deciso di dar vita al progetto del Dynamo Camp, facendo nascere in Italia il primo camp di terapia ricreativa, con la missione di ospitare gratuitamente i ragazzi e le ragazze con patologie croniche gravi.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Rubriche


prenota spazio


domenica, 23 dicembre 2018, 11:49

Ho lasciato la mia terrà perché...

Vi invitiamo a guardare il trailer del docufilm “Italia addio, non tornerò”, prodotto dalla Fondazione Paolo Cresci per la storia dell’emigrazione italiana e realizzato dalla nostra collaboratrice Barbara Pavarotti. Lo trovate in alto a destra. Perché vi chiediamo di vedere questo trailer? Perché ci piacerebbe ricevere, via mail, le vostre...


lunedì, 10 dicembre 2018, 17:14

Un week-end festivo da dimenticare grazie a Trenitalia

Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, la lettera di una lettrice de La Gazzetta di Pistoia, Susanna Daniele, in merito ai disservizi di Trenitalia


prenota spazio


martedì, 4 dicembre 2018, 13:50

Buick LaCrosse 2016

Questo modello è una berlina dal design bellissimo, di dimensioni importanti e dotata di un'ampia gamma di caratteristiche. Questo modello è prodotto dall'azienda automobilistica americana


venerdì, 16 novembre 2018, 09:22

"Nasce Sveva Maria, un ringraziamento all'ospedale di Pescia"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa breve nota di ringraziamento al personale dell'ospedale di Pescia per la nascita della terzogenita di Edoardo Fanucci, Sveva Maria


prenota spazio


mercoledì, 31 ottobre 2018, 21:30

"Dopo Vicofaro controlli anche in centro durante la movida"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa breve lettera aperta indirizzata al prefetto di Pistoia in merito a quanto avvenuto a Vicofaro e a quanto non avviene, invece, nel centro storico


domenica, 28 ottobre 2018, 12:47

Giovanni Barco l’ultimo alchimista e la pietra filosofale della conoscenza

Con questo racconto, il professor Giovanni Barco vive la mitologia greca, la pietra filosofale e il sogno di perfezione dell’umano che non si rassegna alla sua imperfezione. Prefazione di Barbara Alberti


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio2