prenota spazio

prenota spazio
prenota spazio

Anno 1°

giovedì, 27 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

prenota spazio

Sport

Alla Grissin Bon lo scontro-salvezza

domenica, 24 marzo 2019, 22:56

di andrea cosimini

ORIORA PISTOIA                      76
GRISSIN BON REGGIO EMILIA 80
Parziali (17-22; 39-40; 63-63)

PISTOIA: Bolpin, Mitchell 29, Della Rosa 4, Peak 6, Krubally 6, Mati ne, Auda 13, Di Pizzo ne, Querci ne, Crosariol 7, Mesicek 2, Odum 9. All. Ramagli
REGGIO EMILIA: Mussini 7, Allen 12, Dixon 21, Candi ne, Aguilar 3, Gaspardo 4, Vigori ne, Cervi 14, Ortner 7, Llompart 4, De Vico 8. All. Pillastrini

Arbitri: Paternicò C., Martolini A. e Borgo C.

Note: fallo tecnico Mitchell a 34'27''; espulso Mesicek a 35'09''; fallo antisportivo di Llompart a 35'55''; uscito per 5 falli Ortner a 38'34''

La OriOra Pistoia perde anche lo scontro-salvezza in casa, contro la Grissin Bon Reggio Emilia, arrendendosi 76-80 dopo 40' di battaglia. Una sconfitta che, a questo punto, sa di retrocessione nonostante le sette partite ancora da giocare.

Ottimo inizio per la OriOra che ha concesso poco alla Grissin Bon, dimostrando di saper gestire bene la pressione. Dal -7, però, gli ospiti hanno subito reagito piazzando un parziale che li ha portati direttamente sul +5 (17-22). Secondo quarto molto equilibrato con Pistoia che ha rimesso la testa avanti (34-33), grazie soprattutto ad un Mitchell ispirato, salvo poi cedere di un punto nel finale. Il terzo quarto si è aperto ancora nel segno di Mitchell che si è caricato la squadra sulle spalle fino al ritrovato vantaggio. Sul finale una pesante tripla di Della Rosa ha regalato il pareggio (63-63). Nel quarto periodo la partita si è scaldata fino al finale, punto a punto, deciso dai liberi di Cervi.

Era la partita della stagione per entrambe le squadre. Una "finale scudetto" per la OriOra, come definita da coach Alessandro Ramagli. Entrambe le squadre si presentavano infatti a questo appuntamento da ultime in classifica, a pari punteggio (10 punti), e alla ricerca disperata di due punti per evitare la retrocessione e centrare così la salvezza. Quello di stasera rappresentava quindi uno scontro diretto di fondamentale importanza. Due gli ex della partita: da una parte coach Ramagli che a Reggio Emilia ha allenato dal gennaio 2009 al maggio 2010 (in Legadue); dall'altra Raphael Gaspardo, quest'anno con la casacca della Grissin Bon, ma l'anno scorso sulla panchina pistoiese.

Cronaca. Pronti, via. La OriOra manda subito a segno un parziale di 5-0 che fa esplodere il PalaCarrara. Reggio ci mette poco ad entrare in partita, ma in difesa non riesce a contenere l'energia dei pistoiesi. Pistoia vola sul +7 (11-4), anche se deve fare a meno di Tony Mitchell (2 falli) dopo appena 3'50'' di gioco. La Grissin Bon prova a premere l'acceleratore e ricuce lo strappo fino al pareggio (17-17). Allen spara una pesante tripla dall'arco che vale il primo vantaggio della partita. Ortner ci mette la ciliegina sulla torta. Il primo quarto è di Reggio Emilia.

Pistoia concede troppo a rimbalzo e in attacco perde alcuni palloni sanguinosi. Reggio ne approfitta per portarsi sul +6 (21-27) grazie ad una bomba di Mussini. La squadra di coach Ramagli stringe le viti in difesa e il tecnico emiliano chiede time-out per rimettere ordine nell'attacco della Grissin Bon. Torna in campo Mitchell e finalmente si sblocca con un gioco da tre punti. Pistoia è di nuovo a -1 (26-27). Peak schiaccia in contro-piede il canestro del pareggio (30-30) e fa saltare in piedi il pubblico biancorosso. Coach Pillastrini ferma di nuovo la gara. Mitchell, in versione "play", crea gioco per la squadra, ma sigla in 1vs1 i due punti del vantaggio (34-33). Nel finale però Reggio trova la forza per ribaltare il parziale. Il primo tempo è ancora dei reggiani.

Mitchell si accende e piazza 9 punti consecutivi di pura tecnica individuale. Pistoia rimette subito la testa avanti (48-46). La Grissin Bon però si affida al suo lungo, Riccardo Cervi, che dentro l'area fa il bello e il cattivo tempo. L'inerzia si sposta nuovamente dalla parte di Reggio Emilia. Dixon continua a far male dalla distanza, ma Mitchell è infuocato. La partita si mantiene in equilibrio con i reggiani però sempre avanti nel punteggio. Coach Ramagli chiede time-out sul -4 (55-59). Reggio allunga fino al +6 (57-53) e Pistoia sembra perdere lucidità in attacco. Sul finale però i biancorossi si riprendono e Della Rosa spara una micidiale tripla sulla sirena. Pari: 63-63.

Il PalaCarrara si trasforma in una vera e propria bolgia. Coach Pillastrini prova ad aumentare la pressione sui palleggiatori pistoiesi. Pistoia va in difficoltà e coach Ramagli richiama in panchina i suoi sul -4 (63-67). Mitchell piazza un'altra delle sue triple. Esultando, però, si becca un fallo tecnico dall'arbitro. La partita si scalda. Mesicek, infuriato per un fallo non fischiato in attacco, commette un brutto fallo che gli vale l'espulsione. La Grissin Bon se ne esce con un +6 (66-72). Llompart restituisce il favore commettendo un fallo antisportivo che vale 4 punti per i biancorossi. A 1' dal termine il tabellone dice 71-75 per Reggio Emilia. Cervi sigla dalla lunetta il +5. Mitchell segna in penetrazione e ridona speranze ai toscani a 37'' dalla sirena. Segna anche la tripla della disperazione, ma ci pensa Dixon a chiuderla dalla lunetta. Lo scontro-salvezza va a Reggio.

Tensione sugli spalti a fine partita. Dalle prime ricostruzioni, infatti, due spettatori della tifoseria pistoiese si sarebbero presi dopo la sconfitta della loro squadra richiedendo l'intervento delle forze dell'ordine. Un carabiniere ne sarebbe uscito ferito dovendo ricorrere alle cure sul posto dei sanitari della misericordia.

Foto di Daniele Lenzi

 


Questo articolo è stato letto volte.


esedra


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


Altri articoli in Sport


prenota spazio


lunedì, 24 giugno 2019, 22:58

Pistoia Basket, arriva Aristide Landi

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell'atleta Aristide Landi. Si tratta del secondo nuovo arrivo in casa OriOra per la stagione 2019-20 di Lega Basket Serie A


sabato, 22 giugno 2019, 22:01

5° Strappaporpe: i più forti della Calvana sono Alessandro Fiore e Stella Pacini

Più di 100 scalatori al via della 5^ Strappaporpe. I partecipanti hanno affrontato i durissimi 4 km della salita con dislivello di 755 metri che da Santa Lucia arriva a Casa Bastone con bicchiere proprio per i ristori e torcia in testa


prenota spazio


mercoledì, 19 giugno 2019, 23:11

Molto bene i sei atleti FINP dell'Asd Nuoto Valdinievole al campionato italiano società e Coppa Italia 2019 di Lignano Sabbiadoro

Le belle performance di Andrea Landini e Manuela Giraldi, entrambi nello stile libero sia nei 50 che 100 metri e nei 100 dorso, Francesco Fermo nei 50 metri rana e stile e 100 dorso, Gianluca Ghera e Leonardo Ravallo, entrambi nei 50 stile e 100 dorso ed Andrea Bertei nei...


mercoledì, 19 giugno 2019, 13:17

Pistoia Basket, arriva Carl Wheatle

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell'atleta Carl Anton Delroy Wheatle. Si tratta del primo nuovo arrivo in casa OriOra per la stagione 2019-20 di Lega Basket Serie A.


prenota spazio


mercoledì, 19 giugno 2019, 08:49

Chiti (Podistica Quarrata) conquista il ''Trofeo Sporting Club Selva Bassa"

Organizzata dallo Sporting Club Selva Bassa di Quarrata, con la collaborazione tecnica della Podistica Quarrata, si è corsa a Quarrata la seconda edizione del ''Trofeo Sporting Club Selva Bassa", sulla distanza di 9 km per i competitivi e di 5 km per i partecipanti alla ludico-motoria


martedì, 18 giugno 2019, 15:36

Pistoia Basket, Luca Angella entra nello staff

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare che il secondo assistente allenatore della squadra biancorossa sarà Luca Angella. Il nuovo assistant coach della OriOra, che lavorerà fianco a fianco con Michele Carrea e Fabio Bongi, ha prolungato il suo rapporto con la società di via Fermi dopo i brillanti...


prenota spazio


Ricerca nel sito


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2


prenota spazio


prenota spazio


prenota spazio2